In una conferenza stampa a Dublino, trasmessa anche via webcast, Michael  O’Leary, ceo di Ryanair, accompagnato da Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer, hanno sottolineato come il programma Always getting better dopo tre anni abbia “trasformato il nostro business. Pur rimanendo ovviamente la compagnia con i costi e i prezzi più bassi”. O’Leary

Continua a leggere

L’introduzione della fee di 16 euro per le prenotazioni via gds da parte di Lufthansa nello scorso settembre “non ha portato a un calo del nostro business” ha detto il chairman e Ceo del vettore tedesco Carsten Spohr alla presentazione dei risultati finanziari della società. Pur non rilasciando alcun dato, Spohr

Continua a leggere

Con Emirates al primo posto, come di consueto, e tre new entry, ovvero AeroMexico, Dragonair e Austrian, Brand Finance ha pubblicato i migliori 50 brand di compagnie aeree. Con il vettore emiratino a conquistare sia il titolo di miglior brand sia quello di marchio più forte, capitanando così la best

Continua a leggere
Air Berlin stop ai voli

Il piacere di volare sempre con regolarità: è la qualità riconosciuta ad Airberlin che anche nel 2015 ha ottenuto risultati eccellenti in termini di puntuale decollo dei voli, con un valore pari al 99,5%. In aviazione, il tasso di regolarità indica quanti voli sono stati realmente effettuati in rapporto a quelli annullati. In considerazione

Continua a leggere

Ben gli sta. Secondo la Guild of Travel Management Companies, GTMC, l’associazione delle Tmc britanniche, i cui membri gestiscono circa l’80% di tutti i viaggi d’affari nel Regno Unito, Lufthansa, con la sua politica miope di aver richiesto una fee di 16 euro per ogni prenotazione via gds, avrebbe pero l’8,5%

Continua a leggere

L’obiettivo è quello di controbattere il continuo aumento delle tariffe aeroportuali, nonché i pesanti, dal punto di vista economico e organizzativo, scioperi dei controllori di volo europei. Ecco il perché della “strana” alleanza tra le tre big major europee, AirFrance-Klm, Iag e Lufthansa (leggi: Iag mette la freccia su Air

Continua a leggere

Il gruppo Iag con l’integrazione di Aer Lingus sorpassa in Europa la Lufthansa diventando così il secondo gruppo aereo più grande del Continente, mettendo nel mirino la supremazia di Air France-Klm, secondo l’indicatore di Revenue passenger kilometres (Rpk). Lufthansa sconta i recenti scioperi, mentre anche Air France-Klm vede difficoltà nelle entrate,

Continua a leggere

Con l’industria dei viaggi d’affari di nuovo in movimento in seguito alla fine delle festività, ci sono alcune tendenze di cui tener conto legate al business travel. Sono tendenze che fino a questo momento gli addetti ai lavori hanno rilevato negli Stati Uniti e che, pertanto, potrebbero essere destinate in

Continua a leggere