MissiOnewsPolitica & EconomiaTrasporti

Qatar Airways punta American per il 10%, ma Parker nicchia

Dopo aver vinto il premio Skytrax come miglior compagnia al mondo (leggi qui) e aver ribadito la sua (quasi) normale operatività (leggi qui) Qatar Airways punta American Airlines con l’intenzione di  rilevare una quota del 10% della più grande compagnia aerea statunitense e mondiale, depositando la ventilata operazione presso la Sec. Un’operazione che prevede un investimento di almeno 808 milioni di dollari. Questa mossa certamente va nella direzione di spezzare l’assedio politico del paese che controlla la compagnia. Ma il ceo di American Airlines, Doug Parker, in una lettera indirizzata a tutti i lavoratori del vettore si dice “non particolarmente eccitato (excited, ndr) dalla operazione”, anche se “non possiamo controllare chi compare e chi vende e nostre azioni”.

Qatar Airways punta American e critica Trump per l’embargo dei vicini

La stessa American, insieme alle altre due major americane, ovvero Delta e United, ha accusato Qatar Airways, ma anche Emirates ed Etihad,di aiuti di stato, da parte di un governo messo sotto embargo dai paesi vicini (Emirati Arabi, Arabia Saudita e Bahrein, oltre all’Egitto). Una situazione contro la quale l’amministratore delegato di Qatar Airways, Akbar Al Baker, ha tuonato, anche nei confronti  della stessa amministrazione di Donald Trump criticata per essersi schierata con Riad e aver “gettato benzina sul fuoco” della disputa. Amministrazione che ha presto fatto dietrofornt. E lo stesso Al Baker ha chiamato Parker prima della mossa. Wall Street ha dato segno di approvare la transazione: il titolo di American, già in rialzo del 24% negli ultimi tre mesi, ha guadagnato fino al 5% subito dopo l’annuncio, pur ripiegando poi su un rialzo dell’1% in attesa di chiarezza.

Ricordiamo che Qatar Airways già controlla una quota del 20% in IAG, la holding di controllo di British Airways e di Iberia, nonché di Aer Lingus e Vueling, ha investito nella sudamericana Latam, loro alleati in Oneworld, e nell’italiana Meridiana. Ma sempre con quote di minoranza, così come potrebbe fare con American, sulla quale può salire solo fino al 24,9% secondo la legge sugli investimenti stranieri.
Ad oggi, una quota del 10% trasformerebbe Qatar Airways nel terzo socio di American Airlines, a pari merito con la Berkshire Hathaway di Warren Buffett e alle spalle di T. Rowe Price che detiene il 10,9% e di Primecap management con il 10,2 per cento.

Alessandro Cavazza con il direttore Eros Candilotti
Precedente

Alessandro Cavazza, new entry nel Bt di Gattinoni

AirHelp Score
Successivo

Singapore è il miglior scalo al mondo secondo l'AirHelp Score