AccomodationMissiOnewsTMC

L’intelligenza artificiale al servizio delle tariffe hotel corporate

Tariffe hotel corporate senza più incognite con l’intelligenza artificiale. Hrs utilizza un algoritmo esclusivo per prevederle, con l’ausilio di 500 esperti analisti in tutto il mondo per stabilire benchmark e approfondimentisugli scenari tariffari del 2020.

Il principale fornitore globale di soluzioni tecnologiche end to end per hotel nel business travel è il primo a ricorrere l’AI in supporto alle prenotazioni alberghiere aziendali.

Vediamo come funziona.

Intelligenza artificiale aumentata

Anzitutto si tratta di intelligenza artificiale aumentata (AAI), che sviluppa un livello ancora più elevato e preciso di benchmarking e proiezione di tariffe per conto dei clienti di Hrs.

Oggi la più parte dei confronti si basa su medie numeriche e una mole di dati insufficienti che non portano al risparmio potenziale auspicato.

Le nuove metodologie “eseguono più modelli di dati invece di una singola routine – spiega Hrs – e sfruttano algoritmi avanzati di previsione, utilizzati dalle istituzioni finanziarie, dai social network e dei grandi marketplace di e-commerce”.

Approfondisci sull’espansione della società con le ultime acquisizioni.

Tariffe hotel corporate, i fattori che impattano sull’analisi

“Per ottenere la miglior proiezione tariffaria, facciamo uso di molteplici modelli di AI come parte della nostra tecnologia end-to-end -sostiene Tobias Ragge, Ceo di HRS -. Identificandone per ogni mercato in una frazione di secondo, l’AAI esplora continuamente i dati, sonda vari scenari e interpreta i risultati in modo più accurato per i programmi globali. Inoltre elimina dati irrilevanti che altrimenti potrebbero essere considerati con un impatto elevato”.

I parametri analizzati sono:

  • modelli di tariffe a lungo termine, incluse le stagionalità
  • eventi locali a breve termine che determinano il tasso riempimento (come eventi sportivi, convention)
  • benchmark di tariffe aziendali per destinazione
  • confronti di tariffe aziendali nella merceologia e/o per livello di volumi del cliente
  • misurazione degli errori medi delle proiezioni passate
  • compilazione intelligente di modelli di previsione per migliorare l’accuratezza di destinazioni specifiche
  • dati dei viaggiatori riguardanti prenotazioni e ricerche
  • integrazione di machine learning per ogni destinazione

“Con l’AAI che guida i nuovi insight, le aziende vengono supportate nella negoziazione ed aiutate ad ottenere risparmi del 10% in più nelle loro destinazioni business principali. I procurement aziendali che lavorano con Hrs hanno nuove e più accurate informazioni per finalizzare il budget del lodging per il 2020 e per integrare le tariffe nei canali di prenotazione”, conclude la società guidata da Luca De Angelis in Italia.

Competitività per il 2020

Gli elementi unici che aiutano i clienti Hrs ad assicurarsi tariffe competitive per il 2020 sono:

  • La capacità di tracciare, da sistemi di dati di qualsiasi tipo, quattro anni di storia delle tariffe aziendali in oltre 180 paesi;
  • Per facilitare il continuous sourcing tutto l’anno, il servizio di Hrs presenta un tasso di correzione che confronta i dati dei clienti da un rapporto all’altro, evidenziando le discrepanze e selezionando metriche per ottenere accuratezza sia per il futuro che per il passato;
  • Hrs conta 500 esperti nelle principali 60 destinazioni di business travel sempre aggiornati. La loro capacità di applicare le informazioni raccolte sul campo e condurre controlli di qualità incrociati con oltre un milione di hotel negoziati nel database fornisce una consulenza in tempo reale.

Scopri di più su HRS a questo link.

 

Routehappy
Precedente

Shopping di voli: i Gds integrano Routehappy ed il contenuto è più ricco

low cost di lungo raggio Norwegian
Successivo

Denver e Chicago con Norwegian AIR da Roma nel 2020