MissiOnewsSenza categoriaTech & WebTMCTrasporti

Trainline for business si focalizza sui viaggi d’affari

  

Trainline for business si rafforza con la nomina di una manager dedicata: Champa Magesh. L’app che vende biglietti del treno e dei pullman di 270 compagnie in 45 Paesi aveva annunciato il focus sul business travel nel 2017 e nel 2018 nominato Silvio Paganini a capo degli accordi con i vettori in Italia. «In questo ruolo di recente creazione, Magesh è responsabile di due aree chiave», spiega una nota.

Da una parte il business dei viaggi d’affari di Trainline, fornitore di aziende e di Tmc. Dall’altra l’attività white label, che sfrutta una tecnologia proprietaria per fornire piattaforme online su misura e soluzioni di biglietteria digitale ad alcune delle più grandi società ferroviarie.

Trainline for business nel mercato italiano

Quello italiano è uno dei mercati più importanti in Europa per Trainline. Liberalizzato dal 2012 con l’ingresso di Italo, una situazione che mette Trainline in una posizione importante di aggregatore.

Spiega la società londinese: «Abbiamo un forte team che si occupa del mercato italiano, le loro funzioni si intersecano: account manager per operatori, marketing, prodotto, commerciale, servizio clienti. Oltre 30mila aziende a livello globale sono nostre clienti per gestire i viaggi di lavoro dei propri dipendenti».

Da Amadeus a Trainline

Champa Magesh arriva da Amadeus, dove si occupava di supportare le agenzie di viaggio a far crescere la propria attività e stare al passo con il mutevole panorama della distribuzione. Sempre per il Gds spagnolo ha lavorato a Singapore.

«Sono lieta di entrare a far parte di una società che si impegna a sostenere viaggi più ecologici – commenta -: è entusiasmante essere al timone di un business b2b in espansione del principale aggregatore di contenuti ferroviari globali e anche un fornitore chiave di tecnologia all’avanguardia per l’industria ferroviaria è entusiasmante. Credo che Trainline forBusiness sia in una buona posizione per svolgere un ruolo cruciale nella ripresa dei viaggi d’affari quando le restrizioni dovute al Covid-19 verranno ridotte».

Approfondisci sul servizio per i viaggi d’affari di Trainline.

L’app che fa risparmiare sui viaggi in treno

Tra le ultime funzionalità lanciate dall’applicazione mobile nel Regno Unito c’è quella di risparmio, Split Save.

In pratica, trova combinazioni intelligenti di biglietti per far risparmiare denaro ai clienti sul 64% delle rotte a livello nazionale. Come fa?

“Divide” automaticamente il loro viaggio in più tratte, senza che i passeggeri debbano cambiare treno inutilmente o apportare modifiche al loro percorso: tutto ciò che devono fare è mostrare diversi biglietti lungo l’itinerario.

A fronte delll’inevitabile crollo di ricavi nel 2020, quest’anno la società ha emesso 150 milioni di sterline in obbligazioni.

Nel 2019 è stata protagonista di una quotazione in Borsa di grande successo alla London stock exchange. E’ stata fondata come azienda autonoma nel 1999 da un consorzio ferroviario del Regno Unito. Poi venduta nel 2006 per 160 milioni di sterline a investitori in private equity.

La piattaforma ha fatto leva sulla crescente digitalizzazione nel ticketing dei trasporti in Europa, nonché sull’ulteriore espansione internazionale dei servizi ferroviari passeggeri dovuta alla liberalizzazione. Prima della pandemia, una previsione ampiamente dibattuta riguardava l’aumento dei viaggi in treno in relazione alla priorità di una mobilità a basse emissioni di carbonio.

Iata Travel Pass
Precedente

Iata Travel Pass adottato da Etihad ed Emirates: l'app mobile per viaggiare

Successivo

Da Leaseplan e American Express un contratto flessibile per il noleggio auto alle aziende