MissiOnewsTrasporti

Skyteam in un’analisi. Con Delta e le cinesi le più grandi

Dopo la radiografica di Star Alliance (leggi: la radiografica di Star Alliance, l’alleanza più grande dei cieli) ecco quella su SkyTeam, l’alleanza di cui fa parte anche la compagnia tricolore Alitalia

SkyTeam nasce il  22 giugno 2000, dalla volontà dei quattro vettori fondatori, ovvero Aeromexico, Air France, Delta Air Lines e Korean Air. Ai quali si sono aggiunti nell’anno seguente la Czech Airlines e, appunto, Alitalia.

Nel 2016 SkyTeam conta 20 membri, che nel 2015 hanno trasportato 665,4 milioni di passeggeri, ovvero il 19% del totale,  su un network di mille aeroporti in 177 paesi, per oltre 3700 rotte.

La dimensione dei vettori membri: un quarto di capacità è appannaggio di Delta Air Lines 

E’ Delta Air Lines la compagnia più grande, con un 25% di capacità totale dell’alleanza, cresciuta anche del 3,7% negli ultimi 12 mesi, secondo i dati di Oag riportati dal sito specializzato nel trasporto aereo Anna.aero. La seconda maggior compagnia è invece China Southern Airlines, con poco più della metà (il 53%) della capacità dell’alleata statunitense. Al terzo posto un altro vettore cinese, la China Eastern Airlines, mentre Alitalia, è all’undicesimo posto tra tutti i soci, con una capacità immessa sul mercato questo ottobre in crescita dello 0,8% anno su anno.

skyteam-membri-1

Vietnam Airlines la compagnia che cresce maggiormente

E’ al 13esimo posto per grandezza tra tutti i membri, con una capacità del 2,9% del totale dell’alleanza, ma Vietnam Airlines è la compagnia che cresce maggiormente questo ottobre rispetto a 12 mesi fa, con un più 18%. La sola altra compagnia dell’alleanza che cresce a doppia cifra è Xiamen Airlines (nona in classifica), a più 13%. Al contrario I vettori con segno negativo sono Air France, che “perde” 330 mila posti anno su anno, a meno 3,9%, Mea, a meno 3,7%, Tarom, a meno 4,5% e Kenya Airways, a meno 4,7%.

Le altre in crescita sono China Airlines (14esima in grandezza, cresce dell’1,2% in capacità); Aerolineas Argentinas (15esima, a più 2,1%); Air Europa (16esima, a  più 5,5%); Czech Airlines (19esima a più 5,3%), per una capacità cresciuta a ottobre del 4,5%.

Il più grande aeroporto al mondo, Atlanta, è ovviamente il maggiore hub di SkyTeam. Guangzhou al terzo posto

Atlanta, l’aeroporto più grande al mondo (leggi: Atlanta Hartsfiled Jackson, un aeroporto da Guiness) è naturalmente il maggior scalo dell’alleanza, dove solo delta detiene circa il 75% dell’intera capacità aeroportuale, rappresentando il 5,5% dell’intera capacità dell’alleanza. Al secondo posto il Parigi CDG, malgrado sia l’unico scalo tra gli hub dell’alleanza a registrare un segno meno (-0,6%).

Tra gli scali cresciuti maggiormente invece ecco Guangzhou, a più 11%, sorpassando Amsterdam al terzo posto in generale per l’alleanza, seguito dall’hub di Aeroflot, il  Mosca Sheremetyevo, e quinto aeroporto in totale per Skyteam. Che serve a ottobre 1055 aeroporti.

skyteam-apt-2

 

La Parigi CDG – Shanghai Pudong la rotta più battuta

Tra le 12 rotte con maggior capacità misurate in ASK (Available Seat per Kilometer) la rotta Parigi CDG – Shanghai Pudong, è quella con maggior capacità di tutta l’alleanza, grazie ai voli Air France e China Eastern. Le altre rotte sul podio hanno entrambe destinazione New York, sulla rotta ancora da Parigi CDG e da Guangzhou. Tra le rotte domestiche la sola tra le prime 12 è la Beijing – Guangzhou, con, la tredicesimo posto la Ho Chi Minh City – Hanoi, con, in 19esima posizione, la Los Angeles- New York JFK .

skyteam-rotte-3

Le  rotte più Sky sono tutte, o quasi, domestiche

Le 12 rotte maggiori per capacità di posti per SkyTeam sono tutte domestiche, tra cui 8 asiatiche tre europee e una statunitense. La Mosca -San Pietroburgo è invece l’unica con un monopolio Aeroflot, quindi di un membro dell’alleanza, mentre la priam rotta non domestica è la Taipei Taoyuan – Hong Kong, al 14esimo posto del totale rotte per capacità posti.

skyteam-rotte-capacita-4

 

 

trenitalia-portale-frecce
Precedente

Portale Frecce: 600mila registrazioni in meno di un anno

Successivo

Viaggiare professionalmente connessi con Business Check by Linkedin di Accorhotels