MissiOnewsPersone

Tutti a caccia di Carolyn McCall

A Venezia per l’inaugurazione della 27esima base della no frills (leggi: easyJet si espande in Laguna. A Venezia la 27esima base del vettore) il ceo di easyJet Carolyn McCall smentisce le continue speculazioni di un suo cambio casacca, soprattutto in direzione della grande distribuzione, che l’ha più volte cercata anche dopo esser stata insignita come Dama del Regno.

L’ultimo no secco pare quello a Mark&Spencer, che l’avrebbe contatta per sostituire il ceo Marc Bolland: “sono impegnata al 100% nel successo della compagnia” ha detto McCall alla platea di giornalisti internazionali intervenuti all’evento a Venezia,

Dame McCall e’ in effetti impegnata su più fronti: sui delicati rapporti con il founder nonché maggior azionista della compagnia Sir Stelios Haji-Ioannou che chiede maggiori dividendi, che naturalmente McCall cura in modo particolare, sulla sempre maggior concorrenza continentale (leggi: Europa sempre più low cost. Cresce la concorrenza tra le 5 big) e sulla questione Heathrow, dove easyJet sbarcherebbe volentieri ma solo dopo la costruzione della terza pista. Ad oggi ancora bloccata dalle autorità.

Precedente

Meridiana sempre più nel mirino di Qatar Airways

Successivo

Atahotels chiude 8 hotel in Italia, 5 sono a Milano