B&B Hotels Roma

B&B Hotels rilancia su Roma e apre il 55° albergo in Italia

Il numero 5 ricorre nell’apertura del nuovo B&B Hotels inaugurato oggi a Roma nella zona dell’aeroporto di Fiumicino. Già, perché  il 5° giorno del 5° mese dell’anno l’amministratore delegato dell’azienda francese,Valerio Duchini, ha tagliato il nastro dell’hotel numero 55 in Italia.

Sono 114 camere situate in posizione strategica. Di fronte alla struttura gemella che B&B aveva inaugurato nell’inverno di 4 anni fa, a 20 minuti di treno dalla metropolitana di Roma e a 10 minuti di treno dall’aeroporto di Fiumicino. Insomma: con vista sui terminal ma non così vicino da essere disturbati dal rumore degli aerei in decollo o in atterraggio.

Per chi ama la cabala, a completare la serie di numeri “5” c’è il fatturato 2021 di B&B Hotel (500 milioni di euro, di cui 60 in Italia) e le 55.000 camere disponibili.

Nato in Bretagna nel 1980, e oggi posseduto per il 65% da Goldman Sachs, il gruppo transalpino è in piena crescita. Basti pensare che nel corso di quest’anno aprirà un centinaio di nuove strutture, che si andranno ad aggiungere alle 650 già operative in 11 paesi.

[Leggi di B&B sulla crescita di B&B Hotels]

B&B Hotels Roma, raddoppio delle camere a Fiumicino

L’apertura del nuovo B&B Hotels significa molto per l’azienda, che crede molto in quest’area anche perché a 10 minuti (con lo stesso treno che da una parte va a Fiumicino e dall’altra a Roma città) c’è la nuova fiera. Intanto perché il B&B Hotel Roma Fiumicino Aeroporto Fiera 2 è il settimo sul territorio romano.

Poi perché, come detto, raddoppia e porta a 228 il numero di camere a Parco Leonardo. Ossia un’area commerciale e residenziale sorta negli ultimi 15-20 anni su un’area di 160 ettari grazie al gruppo Leonardo Caltagirone. «Abbiamo raddoppiato qui perché è una location ideale per raggiungere l’aeroporto. Ma anche la fiera» precisa Valerio Duchini poco prima del taglio del nastro, alla presenza di Maddalena Corvaglia, madrina dell’evento, e di Leonardo Caltagirone.

Anche questa apertura del nuovo B&B Hotels ricalca la filosofia degli alberghi precedenti e del suo fondatore: hotel con ogni comfort, atmosfera sobria e moderna e con wi fi gratuito. Ma anche di smart TV con canali satellitari e Sky.

«Questo hotel – continua Valerio Duchini – rispetta lo spirito ecologico, la libertà di viaggiare, la semplicità e la modernità. Che da sempre rappresentano i valori del concept di B&B Hotels. Ossia un albergo con un look personale ma discreto e senza fronzoli».

[Leggi del premio alla sostenibilità ottenuto da B&B]

I progetti di sviluppo di B&B toccano anche l’Italia, visto che nel 2022 arriveranno 10 nuove aperture in città primarie e secondarie. Fra queste, ci sono Sassuolo, Genova, Catania e Prato.

Per ogni B&B, ogni anno 5 milioni di euro ricadono sul territorio

«Siamo davvero lieti di continuare la collaborazione con il Gruppo B&B Hotels, un partner di professionalità con un forte spirito imprenditoriale». Così ha aggiunto Leonardo Caltagirone, proprietario dell’omonimo Gruppo e costruttore della struttura.

La collaborazione tra B&B Hotels, Gruppo Leonardo Caltagirone e tutti i partner impegnati nella realizzazione dell’hotel si traduce nella “certificazione Leed” di struttura sostenibile.

La sostenibilità non è solo legata all’ambiente ma anche al sociale, come specifica lo stesso Valerio Duchini. «Siamo attivi nella responsabilità sociale d’impresa (Crs). Basti pensare che ogni nostro albergo ha in media una ricaduta di circa 5 milioni di euro annui sul territorio in cui si trova».

Intanto, l’azienda punta a chiudere il 2022 con risultati molto vicini a quelli del 2019 (se non superiori), quando i B&B Hotels Roma erano solo 6 e “Covid” era un termine sconosciuto.

[Scopri di più sul nuovoRoma Fiumicino Fiera]

Apertura del nuovo B&B Hotels