MissiOnewsTrasporti

Black list 2020 delle compagnie aeree bandite dall’Europa

La black list 2020 delle compagnie aeree bandite dall’Europa è stata aggiornata, come puntualmente accade ogni anno. L’elenco della Commissione europea esprime un divieto operativo oppure delle restrizioni di volo all’interno dell’Unione. In quanto i vettori non incontrano gli standard di sicurezza internazionali. Secondo l’ultimo aggiornamento disponibile sono 96 le aerolinee alle quali è vietato sorvolare i cieli europei.

Invece, la precedente black list 2019 delle compagnie aeree ne contava 120.

Black list 2020 delle compagnie aeree

Il nuovo elenco vieta il sorvolo a 90 vettori in 16 Stati a causa di controlli inadeguati da parte degli enti governativi omologhi al nostro Enac.

Altre 6 compagnie sono considerate deficitarie dal punto di vista della sicurezza per “negligenze serie”. Sono Avior Airlines (Venezuela), Blue Wing Airlines (Suriname), Iran Aseman Airlines, Iraqi Airways, Med-View Airlines (Nigeria) e Air Zimbabwe. Si tratta sempre delle stesse della precedente classificazione 2019.

Infine, tre aviolinee sono soggette a restrizioni e possono volare in Europa solo con aeromobili specifici. E’ il caso di Air Service Comores, Iran Air e Air Koryo (Corea del Nord).

Armenia: tutte le compagnie aeree hanno il divieto di volare in Europa

Secondo Adina Valean, commissaria europea ai Trasporti, la EU Air safety list deve essere usata come strumento che aiuta le compagnie aeree e i Paesi per i quali vige un divieto di sorvolo a migliorare e ristabilire standard di sicurezza internazionali.

Per l’Armenia, ad esempio, vige un divieto che riguarda tutte le società aeree.

«Con l’aggiornamento della lista, tutte le compagnie certificate in Armenia sono state aggiunte dopo attente valutazioni della capacità di sorveglianza del Paese, in seguito a colloqui con il Cac, il comitato dell’aviazione civile armeno, e sei vettori nazionali», spiega la ministra.

Aggiunge: «Inoltre, la lista di vettori certificati in Congo (Brazzaville), nella Repubblica del Congo, in Kyrgyzstan, Libia, Nepal, e Sierra Leone è stata modificata con altre società aeree rimosse dall’elenco, perché non più esistenti, e altre ancora aggiunte».

Lista europea dei vettori aerei vietati in formato PDF

Secondo l’UE, la black list europea delle compagnie aeree è considerata un incentivo a risolvere la standardizzazione delle procedure di sicurezza nei Paesi in via di sviluppo. Motivandoli ad intervenire prima di essere annoverati nella “lista nera”, dunque “bannati”.

Scarica da qui sulla nuova lista europea dei vettori vietati.

Si noteranno due elenchi: Annex A e Annex B a seconda della tipologia di restrizioni. Si specifica che prima di prendere decisioni è importante assicurarsi di avere l’ultima versione dell’elenco. La data è indicata nel link che vi riportiamo sopra.

 

ego airways
Precedente

Ego Airways: i piani della nuova compagnia aerea italiana

Addio 2020
Successivo

Addio 2020, le notizie più lette e le parole più cercate