MissiOnewsTrasporti

China Southern Airlines vola con il B787 da Roma su Wuhan-Canton

La più grande compagnia cinese China Southern Airlines sbarca in Italia, aprendo un volo trisettimanale da Roma a Canton (Guangzhou) via Wuhan con il modernissimo B787 Dreamliner. Lo avevano preannuanciato parlando di Fiumicino come aeroporto da record per i voli con la Cina (leggi: Roma Fiumicino da record per i voli con la Cina) e ora con una doppia conferenza stampa, lunedì a Roma e ieri sera a Milano, ecco la presentazione del collegamento che decollerà il prossimo 16 dicembre.

L'Svp di China Southern Airlines, Li Dongliang

Il Svp di China Southern Airlines, Li Dongliang

“Roma è la nostra ottava destinazione europea, dopo Amsterdam, Londra, Francoforte, Mosca, Istanbul, Parigi e San Pietroburgo” afferma il senior vice president sales division della China Southern Airlines, Li Dongliang, che prosegue: “inoltre grazie al code sharing con Air France-Klm colleghiamo 29 città europee e con quello in arrivo con Alitalia (con l’orario estivo 2016?, ndr)  ne collegheremo 19 in Italia. Tra cui anche Milano dove siamo qui ora, perché questa è la capitale economica d’Italia, vi sono i to che ci possono vendere e il nostro Gsa Interplanet ed è un bacino interessante anche per un volo sulla Cina da Roma malgrado i voli diretti sul nostro paese che ci sono da Malpensa”.

Proprio il Gsa, rappresentante in Italia da 8 anni del vettore cinese, per bocca del suo ad Giuseppe Veronelli ci racconta China Southern Airlines: “E’ la compagnia prima in Asia e terza al mondo per traffico, quinta per flotta, prima per iscritti, con 20 milioni, al suo programma di frequent flyer, 13 lounge di proprietà e un record di sicurezza di ore volate con oltre 15 milioni”. Nel 2014 ha trasportato 104 milioni di passeggeri, grazie a 630 aeromobili in flotta, tra cui 5 A380 e 10 B787, “l’unica compagnia al mondo ad averli entrambi in flotta” sottolinea Veronelli.

Il network conta 1052 destinazioni in 177 paesi grazie a Skyteam, tra cui 127 destinazioni in Cina, con 10 mila voli settimanali, 190 destinazioni internazionali in 40 paesi e 96 voli settimanali sull’Europa, dal suo hub di Canton, ma anche da Wuhan e da Pechino.

Il B787 che volerà da Roma alle 12.35 del martedì, del giovedì e del sabato, avrà un configurazione “con tre classi; 4 in First, 24 in Business e 200 in economy” spiega Veronelli, che aggiunge”inoltre diamo diversi servizi nei nostri scali cinesi; a Canton per transiti di più di 4 ore diamo bevande gratuite, la possibilità di fare la doccia, il Wi-Fi gratuito, aree business e riposo. Oltre le 8 ore offriamo la sistemazione gratuita in hotel o un pacchetto di viaggio per visita della città con il pass la per metro o una cena dim sum o di  cucina cantonese, mentre a Wuhan la notte gratuita per i transfer notturni e pranzo  a scelta con voucher per i transfer di giorno”.

Aeroporti dove, soprattutto per i business traveller, il vettore offre diversi servizi, tra cui un Vip service per gli iscritti alla Sky priority o per i passeggeri di first e business, che hanno anche accesso alla lounge più grande della Cina e la possibilità di avere un assistente personale. Proprio per i viaggiatori d’affari, tra le tante promo di lancio, anche un carnet da 3 o 5 voli in business al costo di 1500 euro per l’andata e ritorno.

 

 

 

Precedente

Il futuro secondo Sabre EnVision: con i millenials al centro

Successivo

Cwt dice la sua sulla fee di Lufthansa