flying blue land fashion

Miglia Flying Blue: si accumulano con Land of Fashion

Flying Blue si allea con Land of Fashion (Lof) e amplia il programma di fidelizzazione alle partnership locali. La “carta fedeltà” dei vettori Air France, Klm e Transavia da oggi permette di accumulare miglia con gli acquisti nei cinque “villages” del circuito Lof in Franciacorta, a Palmanova, in Puglia, a Mantova e in Valdichiana.

Una collaborazione che potenzialmente mette in contatto due database molto importanti.

Da una parte i 500mila iscritti a Flying Blue in Italia e dall’altra i milioni di visitatori dei centri dello shopping, che ogni anno si impegnano per offrire nuove occasioni di frequentazione tra intrattenimento e partnership come questa.

Essendo, tra l’altro, strutture con ampi spazi da dedicare a mostre ed eventi aziendali.

Land of Fashion: 5 Outlet in Italia

Flying Blue e Land of Fashion: un miglio per ogni euro speso

Prima di oggi, i partner del programma di fidelizzazione Flying Blue erano esclusivamente globali, ad esempio carte di credito e noleggiatori. Con Land of Fashion si apre la serie di collaborazioni nei singoli mercati, con una strategia volta a diversificare.

«Vediamo cambiare la domanda di viaggi e consumi, ad esempio i nostri clienti vogliono prodotti sostenibili; perciò il programma di fidelizzazione diventa sempre di più parte della vita di tutti i giorni», osserva  Wouter Gregorowitsch, direttore commerciale di Air France Klm East Mediterranean.

Spiega Simona Brognoli, marketing coordinator di Air France Klm per il prodotto Flying Blue: «La sfida dei prossimi anni è proprio quella di arricchire l’offerta di partner locali, abbiamo scelto per primo Land of Fashion perché è un brand italiano ed è attento alla sostenibilità».

Per ogni euro speso nei villages di Land of Fashion, i soci Flying Blue accumulano un miglio. In alcuni periodi dell’anno, il moltiplicatore sarà maggiore.

Per accreditare le miglia occorrerà sottoscrivere la Village Card gratuita che Land of Fashion rilascia a tutti visitatori, sottoscrivibile alla reception dei 5 mall. I soci FB devono presentare la propria carta.

[Approfondisci sulle misure di flessibilità dei biglietti di Air France-Klm]

Hubsolute, il partner di Land of Fashion nel travel

L’accordo tra Flying Blue e Land of Fashion è gestito da Hubsolute, agenzia milanese di sales e PR, che cura il mercato del Travel per Lof con accordi ad ampio spettro.

«Consideriamo i nostri centri come destinazioni e vogliamo offrire nuove occasioni di visita, perciò le partnership sono funzionali a questa strategia», commenta Luca Zaccomer, direttore marketing di Multi, società di gestione degli outlet.

Continua: «Eravamo tornati ai numeri del 2019 già l’anno scorso, poi sul finire dell’anno c’è stato un rallentamento. Nonostante gli ampi spazi all’aperto, i 5 villages sono stati equiparati ai centri commerciali per le restrizioni dovute al Vovid-19».

Prima dell’emergenza sanitaria, le 5 Land of Fashion accoglievano 18 milioni di visitatori all’anno. Fino a maggio 2021 hanno subito parziali o totali chiusure. In tutto si contano 600 boutique di moda, arredamento, gastronomia. Con prodotti scontati fino al 70%.

[Potrebbe interessarti come controllare i documenti di viaggio Covid-19 con Air France-Klm]

Nella foto, da SX:
Ezio Dell’Orto, direttore marketing Hubsolute;
Lucia Impiccini, direttrice marketing Air France Klm in Italia;
Simona Brognoli, marketing coordinator di Air France Klm;
Luca Zaccomer, marketing director Multi;
Wouter Gregorowitsch, direttore commerciale Air France KLM East Mediterranean