MissiOnewsTrasporti

Il B787-900 di Air China sbarca a Fiumicino

Air China atterra a Roma Fiumicino con l’ultimo gioiello di casa Boeing , ovvero quel  B787-9 Dreamliner di cui il vettore cineve ha ordinato 15 esemplari.

Un ordine nell’ottica di ringiovanimento della flotta della compagnia di bandiera della Repubblica popolare cinese, che ad oggi vanta una flotta di 662 aeromobili che già conta con una media di età di 6 anni. In crescita in flotta gli acquisti di aeromobili lungo raggio widebody, con nuove e più confortevoli classi, dalle premium class all’economica, che introducono diverse innovazioni, tra cui ad esempio la possibilità di chattare con i compagni di viaggi grazie ad un sistema d’intrattenimento interno via display su tutte le classi o  i nuovi finestrini auto-oscuranti elettronicamente che permettono di vedere fuori anche durante i voli notturni.

Il Dreamliner Air China è configurato in 3 classi di servizio: business premium economy, per un totale di 293 posti, con la Business class: che propone una poltrona full –flat, convertibile in letto dalla lunghezza di cm 198, pareti divisorie per una maggiore privacy, doppia porta Usb , presa di corrente con adattatore internazionale, display ad alta definizione HD da 15.6 pollici con telecomando

“Air China ha voluto rendere omaggio al sodalizio che la lega a Roma e all’aeroporto di Fiumicino mettendo in servizio questo Boeing di ultima generazione su questa rotta storica, linea che proprio quest’anno celebra 30 anni di presenza nel mercato italiano” dice il G.M LiYu, che sottolinea anche l’importanza del Catering a bordo di questo volo,

 

Precedente

E' caos scioperi per Alitalia e Air France

Successivo

Klm vola a biocarburante da Los Angeles