AutoGreenSguardo sul futuro

Arriva la Nuova Nissan Leaf, con più potenza e autonomia

Nissan ha sempre creduto nell’elettrico soprattutto con la regina delle vendite per questa propulsione (238 mila immatricolazioni!), ovvero la Leaf, che, per la nuova versione 2017-2018, sarà ancora più perfomante con le batterie agli ioni di litio da 40 kW abbinate a un nuovo propulsore elettrico che migliorano l’efficienza energetica, la potenza, che arriva a 150 CV, e una coppia di 320 Nm, per una velocità massima di 144 km/h, ma, soprattutto, la Nuova Nissan Leaf arriva a una autonomia di 378 km (Nedc). La nuova Leaf si ricarica anche in 40 minuti in modalità rapida per ottenere un “pieno” dell’80%, mentre la ricarica standard viene effettuata in 8 o 16 ore a seconda del sistema.

Quattro stabilimenti nel mondo per la Nuova Nissan Leaf

La produzione della Nuova Nissan Leaf è già stata avviata nello stabilimento di Oppama, in Giappone (dove uscì la prima unità di quest’auto, nel 2010), a cui a breve si aggiungeranno anche quelli di Smyrna, in Tennessee e di Sunderland nel Regno Unito e in una seconda location giapponese, ovvero Zama. “Siamo fieri di continuare a produrre la Nissan Leaf in tre impianti in tutto il mondo. La nuova Nissan Leaf incarna la visione strategica Nissan Intelligent Mobility attraverso le tecnologie all’avanguardia introdotte. I dipendenti Nissan di Oppama, Smyrna e Sunderland sono entusiasti di continuare a produrre il veicolo elettrico più diffuso al mondo” ha affermato Fumiaki Matsumoto, Executive Vice President di Nissan Motor Co., Ltd. responsabile della produzione e della gestione della supply chain della Casa giapponese.
La Nuova Nissan Leaf presenta tre delle ultime soluzioni tecnologiche della Casa, ovvero il sistema avanzato di guida assistita ProPILOT, per la guida semiautonoma in autostrada, ProPILOT Park, per far parcheggiare l’auto da sola, ed e-Pedal, che permette al guidatore di partire, accelerare, decelerare e fermarsi semplicemente regolando la pressione sul pedale dell’acceleratore. Quando viene completamente rilasciato, il freno rigenerativo e i freni a disco entrano in funzione automaticamente fermando il veicoli.Rivisto anche il design, ancora più filante, e l’abitacolo, completamente riprogettato , con cuciture blu sui sedili, sul cruscotto e sul volante e il nuovo display a colori da 7″ per la gestione dell’auto.
Ricordiamo che recentemente in ambito elettrico, l’alleanza Nissan-Renault ha definito una joint venture con la cinese Dongfeng per sviluppare e commercializzare veicoli elettrici in Asia (leggi qui).

 

 

Tua Industries
Precedente

Dai carrelli alle minicar con Tua Industries

Jaguar Land Rover si elettrifica
Successivo

Anche la gamma Jaguar Land Rover si elettrifica