AutoGallery

Audi Q5 Sportback plug in hybrid con 62 km di autonomia a zero emissioni

L’Audi Q5 Sportback plug in hybrid arriva nei concessionari italiani a un prezzo base di poco più di 50.000 euro più Iva. Il Suv coupé ibrido e alla spina è ordinabile già dal mese di marzo.

All’interno della gamma al 100% ibrida spicca proprio la versione ricaricabile alla spina, proposta da 299 e 367 CV con trazione integrale “quattro ultra”. In modalità a emissioni zero, l’auto può percorrere sino a 62 chilometri secondo il ciclo Wltp.

Le caratteristiche di questa nuova versione iniziano a stupire già dal 2009, quando venne presentata al Salone di Detroit.

Da allora, la tecnologia ha fatto passi da gigante non solo nei propulsori sempre più efficienti quanto anche nella connettività e in altri dettagli. Come i gruppi ottici posteriori con tecnologia Oled, diodi a emissione di luce organici, particolarmente efficienti, che generano un’illuminazione ampia e omogenea. Curiosa la segnalazione della prossimità: a vettura ferma, qualora un utente della strada si avvicini a meno di due metri da Audi Q5 Sportback, si accendono tutti i segmenti.

Non appena l’auto torna in movimento, viene ripristinata l’illuminazione caratteristica originaria.

Leggi del lancio della Q5 ibrida plug in

Audi Q5 Sportback, più lunga e meno alta

Lunga 4,69 metri, 7 millimetri in più rispetto ad Audi Q5, Audi Q5 Sportback condivide con la “sorella” la larghezza di 1,84 metri e il passo di 2,82 metri. L’altezza si attesta a 1,66 metri, ossia due millimetri in meno rispetto ad Audi Q5.

Il bagagliaio garantisce una capienza di 510 litri, che diventano 1.480 litri (1.365 litri per la variante plug-in) abbattendo le sedute posteriori. A variare è anche l’assetto dell’auto, su comando di chi guida.

L’Audi Q5 Sportback con tecnologia plug in, nella marcia in fuoristrada può incrementare la luce dal suolo sino a 45 mm rispetto allo standard. E non solo: se a velocità autostradali e in modalità dynamic, il corpo vettura si abbassa di 15 mm a vantaggio della penetrazione aerodinamica.

Inoltre, con un tasto nel bagagliaio è possibile ribassare l’assale posteriore di 55 mm per agevolare le operazioni di carico.

All’efficienza di Audi Q5 Sportback contribuiscono la tecnologia ibrida, il sistema Scr twin dosing, riservato ai motori Tdi, e la trazione quattro con tecnologia ultra. La gestione del 4×4 è automatica e agisce in base a varie informazioni su sterzata e accelerazione. In entrata di curva, ad esempio, la centralina riconosce con mezzo secondo d’anticipo il momento in cui la ruota anteriore interna raggiungerà il limite di aderenza, trasferendo immediatamente coppia al retrotreno.

Audi Q5 Sportback plug in hybrid

La batteria è ricaricabile al 100% in 2 ore e mezza

Questo Suv coupé è disponibile esclusivamente con motorizzazioni mild hybrid e plug in hybrid. In pratica, amplia la gamma Phev dei quattro anelli. Famiglia composta da 11 modelli di ogni dimensione.

Il powertrain è composto da un 4 cilindri 2.0 Tfsi – turbo a iniezione diretta della benzina – da 265 CV e da un propulsore elettrico da 143 CV. Come detto, sono due gli step di potenza: nella versione 50 Tfsi da 299 CV e nella variante 55 Tfsi da 367 CV.

In modalità “Battery charge”, il propulsore termico non solo trasmette il moto alle ruote, ma contribuisce all’attivazione del motore elettrico in fase rigenerativa. Quest’ultimo, chiamato ad agire quale alternatore, consente di recuperare circa l’1% di carica per ogni chilometro percorso sino al raggiungimento della soglia dell’80% d’energia all’interno della batteria.

La ricarica? Il sistema e-tron compact, di serie, è attivabile anche da remoto mediante smartphone ed è costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese di tipo domestico e industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche.

Attingendo energia a una presa di tipo industriale (230V e 32A), è possibile ripristinare integralmente l’autonomia elettrica della vettura in 2 ore e mezza. Con una comune presa domestica, il tempo di ricarica si allunga fino a 8 ore.

Leggi di come Audi punti sulle ibride plug in

Audi Q5 Sportback plug in hybrid con un’unica card per ricaricare in Europa

Per facilitare l’utilizzo di auto a emissioni zero, Audi agevola l’accesso all’infrastruttura di ricarica pubblica.

Tutto si basa sul servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce la fruizione di una rete di oltre 225mila colonnine pubbliche in 26 Paesi europei (delle quali 17mila in Italia). Con un unico contratto e un’unica card.

Alla versione plug in, si affianca la mild hybrid, estesa a tutti i motori benzina e diesel appannaggio di Audi Q5 Sportback.

Il sistema Mhev a 12 o a 48 Volt, condiviso dall’intera gamma media Audi, fa sì che quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore in un ampio range di velocità, Audi Q5 Sportback può avanzare per inerzia (veleggiare) a motore acceso o spento per svariati secondi.

Il campo d’azione del sistema start/stop risulta ampliato – nel caso delle versioni Mhev a 48 Volt – sino a 22 km/h e la riaccensione del propulsore avviene in modo rapido e impercettibile. Anche la versione mild hybrid beneficia di vantaggi fiscali.

Novità anche per quanto riguarda la connettività. L’Audi Q5 Sportback ha una piattaforma modulare d’infotainment di terza generazione Mib 3. La strumentazione, nel caso di Audi Q5 Sportback Tfsi e, consente la consultazione d’informazioni connesse alla tecnologia ibrida.

Il sistema di collegamento alla rete replica in abitacolo l’intuitività degli smartphone e include servizi online come la connettività Car-to-X.

Per quanto riguarda i prezzi, sono previste varianti in base ai 4 allestimenti. Partono da 54.250 euro, che salgono a un minimo di 62.750 euro per le versioni plug in.

Guarda questo video sull’era dell’elettrico secondo Audi

Audi Q5 Sportback plug in hybrid

Outlook Alix Partners Automotive
Precedente

Outlook Alix Partners Automotive 2021: Suv ed elettrificazione, i trend

ford mustang elettrica
Successivo

La Ford Mustang Mach-E elettrica presentata alle flotte aziendali