Auto

Frenano le nuove immatricolazioni a luglio ma rimangono positive. Bene Fca

Frenata, peraltro attesa dagli analisti, nelle nuove immatricolazioni a luglio dopo 18 mesi consecutivi di crescita  a due cifre in Italia. Mese che, comunque, chiude in positivo con 136.285 auto immatricolate anno su anno, a più in 2,86%. Numeri che portano portano i primi sette mesi del 2016 a 1.179.068 vendite di auto nuove, a a un più 17,10% sullo stesso periodo del 2015.

Andamento di mercato che Fca, per l’ennesima volta, supera di due punti, con più 4,82% nel mese e un più 19,91 nei primi sette mesi dell’anno, con una quota di mercato arrivato al 28,8 di quota di mercato. Tra i brand del gruppo molto bene Jeep, con vendite a più 18,7% a luglio e più 35% nei sette mesi, nonché le novità dei suoi brand top ovvero l’Alfa, a più 6,1%, con la Giulia, e la Maserati con il Levante. Stabili invece le vendite per la Lancia. Sono infatti sei le auto del gruppo tra le più vendute, con Panda, Ypsilon e Punto sul podio. le altre sono 500L, Tipo, 500X, 500 e Renegade, con la Tipo che è stata la macchina più venduta nel suo segmento.

Tra gli altri brand  Volkswagen mette a segno un meno 8,08%  a luglio, risultato comunque largamente positivo nei sette mesi, a più 14,03%, con  Opel a meno 13,93% a luglio, ma a più 6,48% nel periodo gennaio-luglio. Renault cresce del 15,38% con un ottimo più 30,07% nei sette mesi. E bene anche  le vendite Mercedes, a più 17,61% e Bmw, a più 23,96% nel mese.

 

Precedente

Serata glamour per la Nuova Maserati Quattroporte a Porte Cervo

Successivo

La tecnologia salva le vite. Lo dice anche il Cvo di Arval