AutoDura LexSocietà Nlt

Incentivi all’acquisto di auto usate: 40 milioni entro il 31 dicembre

La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera anche agli incentivi all’acquisto di auto usate. La misura è al varo del Parlamento che la potrebbe approvare entro fine luglio.

Andando con ordine: con l’obiettivo di svecchiare il parco auto italiano – tra i più vecchi d’Europa -, l’Esecutivo ha stanziato 350 milioni di euro che rientrano nel “decreto Sostegni bis“. Soldi che verranno distribuiti a chi aquisterà un veicolo poco (o per nulla) inquinante.

«Un segnale che va nella giusta direzione per il reale ricambio del nostro vetusto parco auto, eliminando dalla circolazione i mezzi meno sicuri e più inquinanti». Così recita una nota di Aniasa, l’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità. Il presidente Massimiliano Archiapatti plaude soprattutto agli incentivi all’acquisto di auto usate, fino a oggi “dimenticate” dalle diverse iniziative.

Leggi il rapporto Aniasa 2021 sul noleggio auto

Incentivi all’acquisto di auto usate rottamando vetture con più di 10 anni

Nel provvedimento si specifica come saranno distribuite le risorse. Dei 350 milioni messi in campo, 60 saranno destinati all’acquisto di auto elettriche o ibride plug in con emissioni di CO2 inferiori a 60 grammi per chilometro.

La fetta più rilevante (200 milioni) andrà a chi comprerà vetture che da listino inquinano tra 61 e 135 g di CO2 al chilometro. Ai veicoli commerciali sono stati riservati 50 milioni mentre 40 milioni di euro vanno a chi acquisterà auto usate. Quali? Devono essere Euro 6d benzina o diesel.

Concentrandosi su queste ultime, si legge che per accedere ai fondi statali bisogna rottamare un’auto che abbia compiuto 10 anni di vita quando si chiede l’agevolazione. Agevolazione che scadrà il 31 dicembre prossimo.

Occorre anche che l’auto rottamata sia intestata a chi compra l’usato oppure a un suo familiare convivente da almeno 12 mesi.

I singoli contributi all’usato: 3 precisazioni

Una precisazione: gli incentivi all’acquisto di auto usate sono destinati alle persone fisiche con il seguente schema. Tutto in base alle emissioni della vettura che si va ad acquistare:

  • meno di 60 g/km: contributo di 2.000 euro
  • 61-90 g/km: contributo di 1.000 euro
  • 91-160 g/km: contributo di 750 euro

Seconda precisazione: le auto usate incetivate non devono avere un prezzo “da listino” superiore a 25.000 euro. Terzo: tali contributi statali non possono andare a chi in passato ha già utilizzato precedenti sostegni, come da Legge 30 dicembre 2018 e 30 dicembre 2020.

Auto usate dal noleggio, garantite

La sodisfazione di Aniasa

«Finalmente», così ha esordito il presidente Aniasa commentando il provvedimento.

Archiapatti: «Il Governo ha recepito le nostre indicazioni sulla necessità di mettere in campo misure concrete ed efficaci per ridurre il green divide nel nostro Paese. E accelerare il rinnovo del parco circolante».

L’associazione ricorda, infatti, come in Italia oltre 11,5 milioni di auto siano ante Euro 4. Quindi con più di 14 anni di età ed elevati livelli di inquinamento.

«Per velocizzare il ricambio occorre raggiungere le fasce di contribuenti con reddito medio-basso. Per farlo, da anni sosteniamo quanto prioritaria sia l’estensione di politiche incentivanti anche sull’usato di ultima generazione Euro 6, ibridi ed elettrici. Questi sono più facilmente accessibili anche dal punto di vista economico».

Archiapatti ricorda anche che la transizione ecologica della mobilità, al di fuori di ogni approccio ideologico, può passare solo dalla significativa riduzione dei mezzi più inquinanti e meno sicuri che circolano sulle nostre strade.

«La previsione di incentivi sull’usato inserita nel Sostegni Bis va nella giusta direzione. E andrebbe a nostro avviso estesa anche oltre l’attuale scadenza di dicembre 2021 con una ulteriore disponibilità economica. Il noleggio, con il suo continuo turnover dei veicoli, è in grado di fornire usato fresco e garantito per accelerare questo ricambio».

Visita Aniasa.it

Accordi di Be Charge
Precedente

Gli accordi di Be Charge in 4.500 colonnine in tutta Italia

Auto elettriche Peugeot
Successivo

Le auto elettriche Peugeot al centro della strategia del marchio

Il sito missionline.it si arricchisce di un nuovo canale MICE dedicato agli Event Manager aziendali.

Su MissionMice potrai trovare:

Notizie di mercato e approfondimenti sulla meeting industry

Focus su location e destinazioni

Aggiornamenti sulle nuove tecnologie a sostegno degli eventi e molto altro

Scopri il canale MissionMice cliccando qua Iscriviti alla newsletter dedicata
SHARE

Incentivi all’acquisto di auto usate: 40 milioni entro il 31 dicembre

.