AutoGreenSguardo sul futuro

Nuova Golf 8, iniziata la prevendita e in Italia da marzo 2020

Con il mese di dicembre inizia in Germania la prevendita della nuova Golf 8, la classe compatta di Volkswagen che dopo 45 anni di vita, 35 milioni di unità vendute in tutto il mondo e 7 generazioni di successo punta a frantumare ogni record di longevità. Nel primo trimestre del 2020, poi, sarà la volta degli altri mercati europei. Tra cui l’Italia.

Se si dice che i gatti hanno 7 vite, la Golf ne ha di più. Ed è per questo che tra gli appasionati europei cresce l’attesa per il debutto di questa auto che edizione dopo edizione riesce al tempo stesso a mantenere solida la propria tradizione e a risorgere con prestazioni, attenzioni e tecnologie sempre nuove.

Scopri di più sulla 8a versione dell’auto VW

Già, perché a bordo della nuova Golf 8 saliranno i comandi intuitivi, la guida assistita e l’intelligenza collettiva dei dati sul traffico tramite Car2X, segnalando in anticipo eventuali pericoli. Vi saranno poi 5 versioni ibride, l’assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, il sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e rilevamento dei pedoni, il nuovo sistema di assistenza alla svolta, Car2X, il Digital Cockpit, un sistema di infotainment online con touchscreen da 8,25 pollici, il volante multifunzione, la chiusura centralizzata senza chiave Keyless-Go e – per finire – luci anteriori e posteriori a Led.

Nuova Golf 8: esterni ed interni

Tra i nuovi elementi visbili dall’esterno, il montante posteriore, il frontale con calandra del radiatore particolarmente sottile e l’aerodinamicità ulteriormente migliorata (con Cx da 0,3 a 0,275) a tutto vantaggio della silenziosità e della economictà nei consumi. Rivoluzione anche negli interni dove non poteva mancare la tecnologia basata sia sui sistemi di infotainment online sia su pulsanti e cursori di comando “touch”, oltre a un Windshield Head-up Display (disponibile a richiesta). La digitalizzazione sistematica permette – attraverso le superfici touch, un comando vocale naturale e la web app Alexa – comandi autoesplicativi e, di conseguenza, intuitivi.

Leggi delle novità VW in campo green (col nuovo logo)

I sistemi sono collegati in rete non soltanto tra loro, ma anche con il mondo esterno alla Golf attraverso una Online Connectivity Unit (Ocu). La Ocu di serie con eSIM integrata si collega con le funzioni e con i servizi online di We Connect e We Connect Plus. Un esempio? La navigazione diventa interattiva, perché i punti di interesse lungo il percorso vengono visualizzati automaticamente e integrati con informazioni aggiuntive, come il numero di telefono per prenotare un tavolo al ristorante tramite lo smartphone e l’interfaccia Bluetooth della Golf.

Nuova Golf 8

Nuova Golf 8: si comincia con 5 motorizzazioni

Se sulla guida assistita si è già detto, la nuova Golf 8 avrà diverse versioni di propulsori, che vanno da quelli a benzina (Tsi) a quelli Diesel (Tdi) entrambi con iniezione diretta e turbocompressore (con consumi ed emissioni conteuti). Ci sono poi le versioni a metano (Tgi), mild hybrid (eTSI) e ibrida plug-in.

Quando sarà completato il lancio, la potenza dei motori sarà compresa tra 90 e oltre 300 cavalli. Otto, invece, le diverse motorizzazioni: 2 motori benzina a tre cilindri da 110 e 130 Cv e due Diesel a quattro cilindri da 115 e 150 Cv, tre eTSI da 110, 130 e 150 Cv e due ibride plug in da 204 e 245 Cv con bateria agli ioni di litio da 13 kWh, che assicura un’elevata autonomia elettrica e le trasforma temporaneamente in vetture a emissioni zero.

Inizialmente, la nuova Golf 8 verrà offerta sul mercato inizialmente con 5 motorizzazioni. Due motori benzina (TSI 110 e 130 Cv), un propulsore mild hybrid (eTSI 150 Cv) e due motori Diesel (Tdi 115 e 150 Cv).

Riepilogo delle motorizzazioni al lancio della nuova Golf

Benzina
1.0 TSI EVO 110 CV, cambio manuale
1.5 TSI EVO ACT 130 CV, cambio manuale

Ibrido 48 V
1.5 eTSI EVO ACT 150 CV, cambio automatico DSG

Turbodiesel
2.0 TDI 115 CV, cambio manuale
2.0 TDI 150 CV, cambio automatico DSG

Prezzi da 25.750 euro a 38.550

«La nuova Golf 8 rappresenta una sorta di termometro dei tempi contemporanei», ha detto Klaus Bischoff, responsabile del design di Volkswagen. «Sin dal debutto della prima versione avvenuto 45 anni fa, abbiamo puntato a creare una vettura in grado di conciliare un’elevata adattabilità all’uso quotidiano con un design pulito e preciso. E questa ultima versione prosegue lungo questa strada».

Leggi della strategia VW Italia per le flotte aziendali

Agli acquirenti viene offerta un’importante novità. Per la prima volta sarà possibile non solo aggiornare le tecnologie presenti a bordo della Golf, ma in molti casi eseguirne anche l’upgrade nonché attivarle in un secondo momento (We Upgrade). In futuro si potranno, dunque, aggiungere a posteriori svariate funzionalità.

Ad esempio, il controllo automatico della distanza Acc, il sistema di regolazione automatica delle luci abbaglianti Light Assist, la navigazione, App Connect (collegamento alle app dello smartphone), App Connect wireless (collegamento senza fili alle app dell’iPhone), un hotspot Wlan e il sistema di comando vocale.

I clienti italiani dovranno aspettare fino a marzo 2020, quando la nuova Golf 8 sarà disponibile con prezzi compresi tra i 25.750 e i 38.550 euro.

Fleet Management di Q8
Precedente

Q8 estende il concetto di fleet management

wwcoty 2019
Successivo

WWCOTY 2019, a Mazda 3 e a Linda Jackson i premi delle giornaliste dell’automotive