ServiziSguardo sul futuro

Nuova stazione di servizio Q8 a Paderno Dugnano: la ricarica è ultra fast

È stata inaugurata la nuova stazione di servizio Q8 a Paderno Dugnano, sulla superstrada Milano-Meda. Ispirata nell’architettura alle vele della Dhow, l’imbarcazione tipica del Kuwait (come nel logo Q8, ndr), la struttura esprime l’evoluzione degli hub di servizi per la mobilità.

Oltre al rifornimento di carburanti tradizionali, infatti, è attrezzata con sei postazioni di ricarica elettrica, di cui 2 ultrafast 300 kW.

Parte dell’investimento relativamente a metano ed elettrico è finanziato con il contributo di fondi europei “Connecting Europe Facility”.

Stazione di servizio Q8 a Paderno Dugnano: sostenibilità e digitalizzazione

«Paderno Dugnano è il nostro fiore all’occhiello», argomenta Giuseppe Zappalà, amministratore delegato di Kuwait Petroleum Italia.

Continua: «Un progetto studiato per offrire non solo carburanti, ma anche molteplici ed innovativi servizi, coniugando sostenibilità ed attenzione al cliente».

La stazione di servizio Q8 a Paderno Dugnano è anche esempio di sostenibilità e digitalizzazione.

L’efficientamento energetico è garantito dall’utilizzo di energie rinnovabili.

Dunque, dal recupero delle acque piovane, mentre il compressore del metano è a zero emissioni.

E ancora, il fabbricato filtra la luce solare e offre una termoregolazione a zone. Invece, le pensiline sono realizzate con materiali ad elevata riflettenza solare a favore dell’impianto fotovoltaico da 70 kW posto sulla loro superficie.

Infine, l’illuminazione è a led con sensori di movimento e sono stati impiegati materiali riciclabili.

Anche il design gioca un ruolo d’effetto: un albero maestro centrale di 25 metri d’altezza collega due pensiline a forma di vela triangolare per realizzare una copertura di complessivi 2.000 mq.

La prima “pensivela” copre le isole di erogazione dei carburanti tradizionali e, rappresentando la transizione energetica, si collega attraverso l’albero maestro, alla seconda posta a copertura degli erogatori di prodotti alternativi (gpl e metano) e degli stalli per la ricarica elettrica.

Gli stalli di parcheggio sono 60, per lo shopping c’è il nuovo format “Svolta”, mentre la ristorazione è a cura di Chef Express, presente con la caffetteria Panella Bakery ed il ristorante Roadhouse.

Transizione energetica, un must

La transizione energetica è un impegno che Q8 dimostra di fare proprio fattivamente.

E’ di inizio anno l’accordo con i partner Porsche Italia ed Enel X per la realizzazione di stazioni di ricarica ultrafast in 20 aree di servizio Q8 entro la fine del 2021.

Le High power charging (Hpc) gestite da Enel X, grazie alla potenza di 300 kW, permettono di fare il pieno di energia in contemporanea a 2 veicoli elettrici in pochi minuti.

Una volta attive, le stazioni ultrafast del progetto saranno integrate nell’ecosistema di mobilità Porsche e visibili sull’app Juice Pass di Enel X, aggiungendosi agli altri punti di ricarica dell’azienda presenti sul territorio nazionale.

L’accordo prevede, inoltre, che uno dei caricatori e relativo parcheggio di ciascuna stazione attivata sarà riservato ai soli clienti Porsche, che potranno quindi ricaricare la propria Taycan e le future elettriche della casa di Stoccarda con ancora più facilità e in tempi ridotti.

Presso i punti di ricarica all’interno delle stazioni di rifornimento Q8, la Taycan, con la sua architettura a 800 volt, può ricaricarsi all’80% in circa 20 minuti.

Potrebbe interessarti di CartissimaQ8 e i suoi servizi di fleet management.

Bmw ElectrifYou
Precedente

Il tour itinerante di BMW ElectrifYou 2021 da settembre a novembre

Ecobonus auto
Successivo

Ecobonus auto, il governo destina nuove risorse per ibride ed elettriche