AutoGreen

RAV4 plug in hybrid in aprile in concessionaria, Toyota apre le vendite

È pronta a debuttare sul mercato l’ultima frontiera della tecnologia ibrida di Toyota: la Rav4 plug in hybrid, apice della quinta generazione del modello, che ha percorso 20 anni di storia del brand. Andiamo subito alle novità. La tecnologia full hybrid, per cui Toyota è leader, oggi offre capacità di guida in puro elettrico di 75 km, con una velocità massima fino a 135 km/h. Grazie ad un nuovo ed efficace propulsore.

Ecco un benzina Hybrid dynamic force da 2,5 litri con batteria agli ioni di litio ad alta capacità e un converter potenziato all’unità di controllo del sistema ibrido.

La potenza complessiva è di 306 CV/225 kW. In grado di regalare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6 secondi, superando qualsiasi suo rivale alimentato in modo convenzionale.

Toyota Rav4 plug in hybrid

Consumi: 100km con 1 litro di benzina

Come detto l’autonomia in elettrico è di 75 km.

All’esaurimento si può scegliere di ricaricare “con la spina” con i due cavi di serie. Uno per la normale presa domestica e l’altro, di tipo Mennekes (32A, 6.6 kW), per una ricarica in sole 2 ore e mezza dalla wallbox.

Ad ogni modo Rav4 plug hybrid in rimane particolarmente efficiente anche se non si ricorre alla colonnina. Grazie alla tecnologia “Full” che consente di contenere i consumi e le emissioni. Dunque viaggiare per lunghi tratti a zero emissioni. Risultato?

Dati alla mano, la nuova Rav4 è in grado di percorrere 100 km con 1 litro di benzina ed emettere solo 22 g di CO2 per chilometro.

Comfort e spazio: 520 litri di bagagliaio

In tutto ciò le dimensioni della batteria agli ioni di litio sono rimaste compatte. Tanto da averla stipata interamente sotto il pianale del veicolo, senza penalizzare il vano di carico (520 litri). Questo favorisce un baricentro basso che nel momento in cui ci si mette al volante è sinonimo di maggiore stabilità e comfort di guida. il merito, ovviamente, anche del sistema di trazione integrale elettrica intelligente Awd-i, di serie.

Toyota Rav4 plug in hybrid

Toyota Rav4 plug in hybrid: gamma e allestimenti

Rav4 plug in hybrid è già ordinabile e l’arrivo è previsto per il mese di aprile.

La gamma parte da 55.500 euro per la versione Dynamic+, che diventano 45.500 con il bonus e gli incentivi statali in caso di rottamazione. Offre cerchi in lega da 18’’, fari a Led, vetri posteriori oscurati, power back door, sistema multimediale Toyota touch 3 da 9’’ con Dab, navigatore satellitare, wireless charger, sedili riscaldati e sedile guidatore regolabile elettricamente con supporto lombare. Più tutti i sistemi di sicurezza attiva con il Toyota safety sense.

L’allestimento più ricco Style+, invece, parte da 60.000 euro, che diventano 49.000 sfruttando tutte le “promozioni”. Prevede cerchi in lega da 19’’ e, in aggiunta alla Dinamic+, il tetto panoramico, sedili in pelle e sedili anteriori ventilati. E ancora, head up display, sistema premium audio Jbl, panoramic view monitor a 360° e smart rear view mirror.

Approfondisci sul trend delle auto plug in hybrid sul mercato.

Toyota RAV4 plug in hybrid

Pay per Drive Connected: i vantaggi della flessibilità

L’offerta finanziaria per Rav4 plug in hybrid è la già conosciuta “Pay Per Drive Connected”.

In questo caso Toyota prevede rate a partire da 349 euro al mese, con un passaggio incrementale di soli 50 euro per salire al top di gamma. Questo programma – ricordiamo – è il primo prodotto legato all’utilizzo effettivo del veicolo.

Permette di scegliere da subito i chilometri da percorrere in un anno e adattare nel tempo il piano alle reali percorrenze, grazie al modulo di trasmissione Data communication management installato sulla vettura.

Scopri ulteriori dettagli sulla gamma Rav4 in questa pagina.

Renault Megane Sporter plug in hybrid
Precedente

Renault Megane Sporter è anche plug in hybrid, da 36.950 euro

Mercedes 2021
Successivo

Mercedes 2021: i piani della Casa tra auto e van elettrici