MissiOnewsTrasporti

Sia presenta il suo nuovo general manager per il mercato italiano

Durante un incontro con la stampa, Singapore Airlines (SIA) ha annunciato la nomina del suo nuovo general manager per l’Italia, Dale Woodhouse. Il manager subentra a Teck Hui Wong, che sarà il nuovo direttore generale in Giappone dopo aver guidato il mercato italiano dal 2016 ad oggi.

Un veterano di SIA

Una laurea in storia economica e un master in Studi asiatici, Woodhouse ha all’attivo 30 anni di esperienza nel settore dell’aviazione. Infatti è entrato in Singapore Airlines nel 1989 e ha ricoperto diverse posizioni di rilievo nel settore commerciale e nella divisione cargo della compagnia aerea, sia in Australia che presso la sede principale di SIA a Singapore.

Ruoli di prestigio

Durante la sua carriera, ha assunto posizioni di crescente importanza come: responsabile marketing regionale SWP, agency sales manager NSW, manager Queensland, manager passenger marketing Australia. E ancora, senior manager marketing & alliances Australia, senior manager sviluppo e progetti di mercato (sede di Singapore) e acting DH global & corporate sales department (sede di Singapore).

«Non vedo l’ora di iniziare questo nuovo percorso in Italia, un mercato che guarda sempre più all’Asia e all’Australia sia dal punto di vista business che leisure. Con 11 voli settimanali per Singapore, ci impegniamo ogni giorno a offrire a tutti i nostri clienti italiani un’indimenticabile esperienza di viaggio». Questo il commento di Dale Woodhouse a proposito della sua nomina.

Nuovi collegamenti per Seattle

La nomina del nuovo general manager non è l’ultima novità di SIA. Il vettore ha aggiunto ai collegamenti non-stop per gli Stati Uniti un nuovo volo dallo scalo internazionale Changi a Seattle.

Singapore rinnova la sua lounge al Changi Airport con un investimento di 50 milioni di dollari.

Seattle è la quarta destinazione degli Stati Uniti dopo Los Angeles, New York (Newark) e San Francisco  I voli per Seattle sono quattro e portano a 31 il numero totale di collegamenti diretti settimanali tra Singapore e gli Usa. Sommando i voli SIA con scalo per Houston, Los Angeles, New York (JFK) e San Francisco, la frequenza dei collegamenti negli Stati Uniti è salita a 57 alla settimana.

Un aeromobile di ultima generazione

Sulla rotta vengono utilizzati aeromobili Airbus A350-900 equipaggiati con 42 posti in business class, 24 in premium economy e 187 in economy class. Attraverso l’impiego di tecnologia avanzata e maggiore efficienza operativa, l’A350-900 offre ai clienti un’esperienza di viaggio ottimale. Tra le caratteristiche innovative, soffitti più alti, finestrini più grandi, una fusoliera più ampia e l’illuminazione della cabina progettata per ridurre il jetlag.

Approfondisci qui con tutte le ultime novità sulle classi di bordo d’affari.

Servizi a bordo

I voli per Seattle si aggiungono agli altri collegamenti non-stop per gli Stati Uniti che offrono i servizi di benessere di Canyon Ranch, un brand wellness di prima qualità. Tra le proposte, consigli per migliorare il sonno ed esercizi di stretching guidati sul sistema di intrattenimento in volo (IFE) di KrisWorld.

E’ prevista inoltre un’offerta culinaria curata da chef e nutrizionisti di Canyon Ranch, che si sommano alle creazioni gastronomiche degli chef dell’international culinary panel del vettore asiatico.

Non chiamatelo aeroporto, a Singapore arriva la foresta con un mall dentro.

Luke Air
Precedente

Con Luke Air arriva la business class

CWT ERM
Successivo

Sicurezza e salute dei viaggiatori: sondaggio tra le aziende dell'energia