AssicurazioniMissiOnewsPolitica & EconomiaTech & WebTMC

Sul sito web di International Sos in italiano, risorse sui rischi di viaggio 2021

E’ live il sito web italiano di International Sos, comprensivo delle “Risk maps” 2021 con gli aggiornamenti e le previsioni sulle minacce per i viaggi d’affari. Il portale è stato lanciato alla conferenza annuale per il nostro mercato, andata in onda in edizione digitale il 4 febbraio scorso. Progettato in modalità responsive per la migliore fruibilità da smartphone e di facile navigazione, con le sue informazioni sulla sicurezza nei Paesi si rivolge a tutte le organizzazioni aziendali e ai loro dipendenti, nonché agli espatriati.

Sito web di International Sos: le risorse utili

Dalla home page si accede a cinque aree, organizzate in sezioni di approfondimento.

I materiali informativi in lingua italiana, così come le analisi, sono elaborati da International Sos. Comprendono i temi legati al Covid-19, alle vaccinazioni, white paper e guide. Nella sezione “News” si accede ai webinar organizzati da International Sos, compresa la conferenza aperta da un keynote speech del vice questore della Polizia di Stato, Giampietro Moscatelli.

In “Download” sono presenti alcuni materiali informativi relativi alla pandemia.

Tra essi l’infografica sul supporto che la società fornisce e ulteriori documenti utili per educare e comunicare con i collaboratori. In materia di distanziamento sociale, gestione dello stress, vaccini, trasmissione del virus, luoghi lavorativi e quarantene. Attualmente queste risorse non sono presenti in lingua italiana.

sito web italiano di International Sos

«Siamo profondamente convinti che la salute e la prevenzione sono e continueranno ad essere al centro delle preoccupazioni delle aziende, ed è lì che noi possiamo fare la differenza – argomenta il direttore commerciale Italia, Pietro di Comite – . Ma quando si parla di salute e sicurezza, ogni luogo, ogni azienda, ogni paese è diverso, ecco perché abbiamo deciso di aprire un paio di anni fa una sede in Italia, a Milano, e oggi anche un sito web dedicato con cui speriamo di essere utili ai nostri clienti italiani e a tutti coloro interessati a proteggere i propri dipendenti dai rischi per la salute e la sicurezza».

L’esigenza di fonti informative sicure

Nel contesto pandemico, con la necessità di preservare la business continuity aziendale, International Sos rileva un’esigenza di accesso alle informazioni moltiplicatasi a livello esponenziale.

Argomenta Di Comite: «Dall’inizio della pandemia le richieste di assistenza sono quintuplicate per ogni trasferta. I manager chiamano i nostri centri dieci volte di più, per ogni dipendente in viaggio, ricercando la nostra consulenza esperta per il proprio processo decisionale. Il nostro sito web sulla pandemia è stato visualizzato 100 volte di più ogni settimana, solo durante la prima ondata di Covid-19».

Ma non sono solo i contagi a preoccupare le imprese. Tra i rischi emergenti s’insinuano le sfide psicologiche legate alle diverse modalità di lavoro, compreso quello da casa.

La conferenza italiana di International Sos

Nel 2020, proprio mentre si annunciava al mondo la diffusione del nuovo Coronavirus, International Sos teneva la sua conferenza annuale a Milano (leggilo in Viaggi d’affari e Coronavirus, qui), in presenza all’hotel Rosa Grand di Starhotels. Quest’anno, l’atteso appuntamento si è svolto online e ha visto la partecipazione di 230 aziende in 4 dibattiti.

Gli interventi sono stati coordinati da Cèdric Fraissinet, general manager Italia-Svizzera di International Sos, e da Pietro Di Comite. Hanno contirnuito gli esperti in salute e sicurezza, parte del team italiano della società. Come Francesca Viliani e Franco Fantozzi, rispettivamente direttrice public health e senior security advisor. I professionisti al servizio di International Sos sono medici, esperti di sicurezza e di logistica, in 85 Paesi del mondo.

Approfondisci sul Testo unico della legge sulla sicurezza del lavoro.

figure professionali
Precedente

Figure professionali: i risultati di uno studio di Newsteca sul travel manager

Successivo

Travel ROI, sostenibilità e diversity, gli elementi chiave delle nuove trasferte