AccomodationMissiOnews

Starhotels riapre 9 alberghi e rinnova il management

Starhotels riapre nove alberghi dopo la “pausa” legata all’emergenza Covid19. Una buona notizia non solo per i business traveller ma più in generale per i viaggiatori italiani e stranieri pronti a tornare nelle città d’arte.

Il 31 agosto ha riaperto lo Starhotels Business Palace di Milano, frutto della riconversione di un edificio industriale del 1900. È situato nell’area Sudest di Milano, a una fermata di metropolitana dalla stazione di Rogoredo e a 15 minuti dal centro. Dispone di 10 sale meeting.

Starhotels President di Genova

Lo stesso giorno anche lo Starhotels Du Parc di Parma è ritornato nel mercato dell’ospitalità. Situato in centro città, accanto al Parco Ducale, è un hotel con interni in stile Liberty. Anche in questo caso, massima attenzione alla sanificazione e alla sicurezza. L’offerta spicca con il ristorante Canova by Eataly.

Sempre in Emilia, l’ultimo giorno di agosto ha segnato la riapertura dello Starhotels Excelsior di Bologna. Situato di fronte alla stazione centrale, è caratterizzato da uno stile contemporaneo.

Con l’arrivo di settembre, ecco il ritorno sul mercato di altri hotel: dal 1° giorno del mese, a Milano lo Starhotels Tourist. Si trova nella zona nord della città è a pochi passi dalla fermata Bignami della M5 e verso l’imbocco delle autostrade. Il giorno dopo, a Firenze, ha riaperto lo Starhotels Michelangelo, situato a pochi passi dalla stazione Leopolda e dal Teatro dell’Opera, che lambisce il parco delle Cascine.

Starhotels riapre anche a Genova e Torino

Venerdì 4 settembre è la volta dello Starhotels President di Genova. Di fronte alla stazione di Brignole, è stato ristrutturato in stile nautico richiamando, con i toni ed i materiali, la cabina di uno yacht. Dispone di un grande centro congressi da poco ristrutturato.

Dal 1° settembre, in Italia ripartono congressi e fiere

Lunedì 7 settembre Starhotels riapre a Milano anche il Ritz, nei pressi di Porta Venezia e a circa un chilometro dalla stazione centrale. Anch’esso è stato interessato da una recente ristrutturazione. Lo stesso giorno tocca invece allo Starhotels Majestic di Torino, palazzo ottocentesco in centro città a due passi dalla stazione di Porta Nuova.

Sempre lunedì prossimo, riaprirà lo Starhotels Tuscany di Firenze. Situato nell’area business di Firenze nord, sulla direttrice che porta verso l’aeroporto di Peretola e le autostrade, è collegato al centro città con la nuova tramvia che ferma proprio davanti all’hotel.

Oltre alla riapertura di 9 alberghi, Starhotels prolunga l’iniziativa “Un ritorno da Star”.

In base ad essa, ci sarà tempo fino al 30 settembre per prenotare un soggiorno in Italia da iniziare entro il 31 dicembre 2020. L’ospite ricevee in regalo un voucher pari al 50% del valore del soggiorno stesso, che potrà utilizzare in uno qualunque degli Starhotels in Italia entro il 31 marzo 2021.

In tema di sicurezza, la catena alberghiera rende noto di aver adottato il protocollo #bestarbesafe. Si tratta di un compendio di misure a tutela degli ospiti e del personale costituito con il supporto di un team di esperti.

Approfondisci sui protocoli di sicurezza in questo articolo, con l’intervento di Alessandro Pinna, marketing manager della catena.

Nuove nomine in Starhotels

Starhotels riapre

Da sinistra, Antonio Ducceschi e Gaetano Gatti

Starhotels riapre e annuncia la riorganizzazione dell’area commerciale e dell’area operations, inoltre ha un nuovo DG. I nuovi manager che guidano i reparti vendite/marketing e quello operativo sono Antonio Ducceschi con il ruolo di chief commercial officer. Invece Gaetano Gatti è il chief operating officer.

Il nuovo assetto organizzativo, frutto di un processo di crescita all’interno all’azienda, punta a dare un forte impulso ai piani esistenti di crescita del business. E sarà guidato dal neo managing director Francesco Brunetti che affiancherà la presidente ed AD Elisabetta Fabri.

Francesco Brunetti, neo managing director di Starhotels

Suo un curriculum di notevole spessore: ha lavorato in Hilton, Itt Sheraton, Ciga e Starwood, seguendo quest’ultima nella fusione con Marriott International. Tra le cariche istituzionali ed associative ricoperte, Brunetti è membro del consiglio direttivo di Fondazione Fiera Milano e del consiglio generale di Federturismo Confindustria. Siede nel chapter italiano di Ehma (European hotel manager association). Infine, è past president del gruppo Turismo di Assolombarda e Confindustria Lombardia turismo.

Antonio Ducceschi è un professionista con un importante background nell’industria del turismo.

Dopo varie esperienze internazionali, l’ultima delle quali nel Principato di Monaco come regional director sales & marketing Europe per Fairmont hotels & resorts, Ducceschi è entrato a far parte di Starhotels nel 2017 con il ruolo di cluster general manager Starhotels Collezione.

E’ responsabile di un team trasversale che copre le attività di sales, marketing & PR, revenue e distribuzione per tutti i 30 alberghi del gruppo.

Dopo oltre 20 anni in Starhotels, accompagnando il gruppo nell’espansione del business, Gaetano Gatti prende la guida di tutte le dimensioni operative delle strutture della compagnia. Coordinerà i team operation ed i general manager delle singole strutture.

Forte della professionalità sviluppata prima in Jolly Hotels e successivamente in Starhotels, Gatti vanta una conoscenza  approfondita di tutti gli aspetti dell’operatività alberghiera e dell’F&B.

Scopri la filosofia green di Starhotels

 

Piano operativo Vueling
Precedente

Piano operativo Vueling di settembre con cambio biglietto gratis

cambio volo senza penali
Successivo

Cambio volo senza penali con Delta e British Airways