MissiOnewsTrasporti

Visiere di protezione obbligatorie con Qatar Airways

La visiera di protezione è obbligatoria in volo con Qatar Airways, in classe economica. La compagnia di Doha ha ampliato le misure di sicurezza a bordo e ai gate d’imbarco fornisce ai passeggeri i nuovi dispositivi di sicurezza individuale. Anche il personale di cabina indossa la visiera e un camice.

Due le misure standard disponibili, una per gli adulti e l’altra per i bambini.

Il kit è rappresentato, inoltre, da un sacchetto con chiusura a cerniera contenente una maschera chirurgica monouso per il viso, grandi guanti usa e getta e un gel igienizzante per le mani a base di alcol. Ai viaggiatori di business class viene offerto un ulteriore tubetto di gel igienizzante da 75 ml.

Visiera di protezione obbligatoria, ma non in business class

Spiega la compagnia: «I passeggeri della classe Economy sono tenuti ad indossare la visiera protettiva oltre alla maschera o alla copertura per tutta la durata del volo, tranne quando vengono serviti loro pasti o bevande».

I clienti della classe d’affari, invece, possono indossarle a loro discrezione «in quanto godono di maggiore spazio e privacy». Sugli aeromobili dotati della Qsuite con divisori scorrevoli e porte completamente chiuse il distanziamento è totale.

Ai bambini di età inferiore ai due anni non si consiglia di indossare visiere e maschere facciali o altri dispositivi. Durante l’imbarco e lo sbarco, tutti i passeggeri dovranno indossarli.

Approfondisci sull’estensione dei programmi fedeltà.

Il servizio dei pasti in volo durante il Coronavirus

In questo periodo di pandemia, i pasti in business class vengono serviti coperti su un vassoio invece che su un tavolo apparecchiato. Le posate sono confezionate come alternativa al servizio di posate individuali, nel tentativo di ridurre al minimo il contatto tra l’equipaggio e i passeggeri.

Qatar Airways ha anche introdotto carte menù monouso e salviettine rinfrescanti sigillate.

I pasti e le posate della classe economica sono serviti sigillati come di consueto e le carte del menu sono state temporaneamente sospese. Tutte le aree di condivisione a bordo dell’aeromobile sono state chiuse nel rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Kit di business class

Voli su Doha giornalieri e viaggi in Qatar: dal 1° agosto gli expat

Dal 1° luglio, il vettore ha ripristinato 11 destinazioni del network globale. Entro la metà del mese conta di ampliare a 65 mete in tutto il mondo.

Per volare fino al 15 dicembre 2020 è in vigore una promozione “tutto incluso” da Milano, Venezia e Roma verso tutta la rete di collegamenti. I biglietti devono essere acquistati entro il 14 luglio.

Da Milano e da Roma la frequenza su Doha è tornata a 10/11 voli settimanali, mentre da Venezia si passa a tre volte alla settimana dal 15 luglio.

Secondo le disposizioni del governo, l’ingresso in Qatar è attualmente consentito solo ai cittadini qatarini, alle loro mogli e figli. Devono osservare 14 giorni di isolamento una volta rientrati nel Paese.

Viaggiaresicuri.it informa che dal 1 agosto è prevista la possibilità di re-ingresso di cittadini stranieri titolari di permesso di residenza subordinatamente ad alcuni requisiti:

– Provenienza da un paese “a basso rischio” (lista in corso di definizione da parte delle autorità locali);

– Previa approvazione all’ingresso da parte delle Autorità del Qatar;

– Prenotazione confermata di una struttura alberghiera autorizzata per l’assolvimento dell’obbligo di quarantena di 14 giorni. Non è consentito l’isolamento fiduciario presso la propria abitazione.

Precedente

Nuovi focolai di Coronavirus, arrivi in Italia vietati da 16 Paesi

rischi di viaggio da Coronavirus
Successivo

Rischi di viaggio da Coronavirus: le TMC si armano