MissiOnewsTrasporti

Emirates e Qatar Airways: programmi fedeltà estesi durante il Coronavirus

Il protrarsi delle misure restrittive ai viaggi e voli adottate globalmente per affrontare la pandemia Covid19 sta spingendo le compagnie aeree ad applicare politiche meno stringenti ai programmi fedeltà dei frequent flyer assicurando estensioni e soluzioni flessibili.

Tra i programmi fedeltà estesi durante il Coronavirus ci sono quelli di Emirates e Qatar Airways.

I programmi fedeltà estesi durante il Coronavirus: Emirates

I soci Silver, Gold e Platinum di Emirates Skywards manterranno lo status rispettando l’80% dei requisiti entro il 2020. Nel dettaglio, i membri Silver devono accumulare 20.000 miglia, i Gold 40.000 e i Platinum 120.000.

Questa politica riguarda i soci che hanno una data di revisione del proprio status antecedente al primo marzo 2021. Chi, invece, non riuscirà a mantenere il proprio livello entro le fasi di revisione, tra marzo e settembre del 2020 potrà fruire automaticamente dell’estensione del proprio status fino al 31 dicembre 2020.

Per quanto riguarda le miglia in scadenza, la validità è estesa fino al 31 dicembre 2020.

Leggi qui la sospensione di tutti i voli Emirates per ordine del Governo degli Emirati Arabi Uniti.

Qatar Airways: i Qcredits valgono due anni

Privilege Club, il programma fedeltà di Qatar Airways, estende lo status di livello di membership per 12 mesi per tutte le adesioni che scadono entro il 31 gennaio 2021. I soci mantengono quindi  i loro attuali vantaggi di livello, come gli upgrade, lo shop & pay con le Qmiles, il bagaglio extra, l’accesso alle lounge e altro ancora, per un anno.

Inoltre, i membri Gold e Platinum possono ora godere dei loro Qcredits più a lungo. Rimarranno validi per 2 anni, a condizione che il livello venga mantenuto. I Qcredits per i livelli Gold e Platinum possono essere spesi per upgrade, bagaglio extra e accesso alle lounge.

In seguito al feedback dei soci, il Privilege Club ha anche aggiornato la propria politica per fornire maggiore flessibilità ai membri con Qcredits, rendendoli rimborsabili.

Da Venezia, la compagnia di Doha ha in progetto 11 frequenze settimanali.

 

ripresa dopo il Coronavirus
Precedente

La ripresa dopo il Coronavirus, Patanè: «Dobbiamo resistere»

Business travel è fermo
Successivo

Il business travel è fermo? Ecco 5 cose da fare