AccomodationAssicurazioniMissiOnews

Hotel e sanificazione più test sierologici: l’hospitality apre i presidi medici

Hotel e sanificazione vanno di pari passo. Durante la “Fase 2” post Coronavirus, moltre strutture ricettive puntano alla salute dei propri clienti, oltre che al loro comfort.

L’Allegroitalia Golden Palace, hotel 5 stelle lusso nel cuore di Torino, è il primo in Italia e in Europa dove poter effettuare il test sierologico anti-Covid-19. L’ospite può sottoporsi a un prelievo di sangue presso l’unità medica presente in hotel h24 e accedere al test sierologico quantitativo, con esame ematico di laboratorio certificato dal Ministero della Salute.

L’azienda ha avviato una partnership con il progetto“Motore Salute”, con direttore scientifico il medico chirurgo Claudio Zanon. In hotel è presente anche un ambulatorio medico dove è possibile fare anche altri esami. «In questo momento delicato – spiega Piergiorgio Mangialardi, presidente della catena Allegroitalia – mettiamo a disposizione i nostri spazi per permettere di soggiornare in un luogo sicuro. Può inoltre essere un modo per rilanciare il turismo e il mondo dell’ospitalità, così profondamente colpito».

Il pacchetto si chiama “Grand Hotel della Salute” e include assistenza medica e infermieristica giornaliera, dieta personalizzata, animazione culturale, palestra e Spa. In aggiunta: possibilità di fare diete su misura per ospiti affetti da diabete, allergie e ipertensione.

Gli ospiti possono utilizzare “Family Health” per archiviare i dati sanitari in un cassetto digitale che fotografa la storia clinica. Hotel e sanificazione vanno di pari passo nelle strutture Allegroitalia, dove ospiti e personale hanno a disposizione termoscanner per misurare la temperatura. Ma anche ionizzatori, per una pulizia approfondita di camere e spazi comuni, e perossido di idrogeno per sanificare scarpe e valigie. Tutto lo staff, inoltre, ha guanti e mascherine protettive.

Hotel e sanificazione: accordo Accor-Axa

Da una catena alberghiera a un’altra: Accor ha siglato un accordo con la compagnia di assicurazioni Axa. Questa partnership punta a fornire assistenza medica agli ospiti dei 5.000 alberghi in tutto il mondo.

A partire da luglio 2020, gli ospiti delle strutture Accor potranno beneficiare dei prodotti Axa nel campo della telemedicina e dell’accesso gratuito ai teleconsulti medici. Avranno inoltre accesso alle reti mediche della compagnia di assicurazioni con decine di migliaia di medici professionisti.

Nel frattempo, la catena francese si sta preparando alla riapertura delle attività a seguito dell’epidemia Covid-19. Questa offerta medica integra il piano di rilancio globale e fa parte dei protocolli rafforzati di salute e prevenzione implementati dal gruppo.

All’hotel Romeo di Napoli, test anti Covid

A Napoli, hotel e sanificazione partono dal Romeo, un 5 stelle situato nella centrale via Cristoforo Colombo. Dal 29 maggio, gli ospiti avranno a disposizione un presidio medico parte del programma “Romeo Special Care”. E’ un progetto che ha l’obiettivo di garantire la sicurezza di ospiti e personale, nel rispetto delle misure sanitarie indicate. E anche oltre. Si basa su test gratuiti e su un presidio medico all’interno dell’hotel stesso.

“Romeo Special Care” prevede il test immunocromatografico gratuito e obbligatorio per tutti gli ospiti e per lo staff. Il presidio “Romeo Medical Point”, all’ingresso della struttura, permette a chi arriva in hotel di sottoporsi al test “anti Covid”, potendo scegliere se eseguire il test prelevando una sola goccia di sangue da un dito o dal siero ottenuto da un prelievo endovenoso. In entrambi i casi, i risultati saranno disponibili entro 10 minuti.

Gli stessi controlli sono effettuati a cadenza regolare ogni 15 giorni anche su tutto lo staff. Questo presidio fornirà, inoltre, assistenza agli ospiti, in ogni momento del soggiorno.

L’Hotel Romeo ha anche attivato la procedura di sanificazione per grantire un ambiente iper-protetto. Ogni 24 ore, tutte le camere e gli ambienti chiusi sono sanificati con appositi nebulizzatori. Ma lo sono anche il sistema di aereazione, i tendaggi e i divani (con vapore a secco). Ogni 2 ore tocca a centro benessere e area fitness mentre bagagli e abitacoli delle auto vengono disinfettati ad ogni utilizzo.

La sanificazione e la disinfezione avviene con prodotti specifici a base di ipoclorito di sodio o di etanolo e sono garantiti i protocolli della Oms con relativa certificazione. Infine, per gli ospiti c’è un “Safe Kit” con mascherina, guanti e igienizzante.

testo unico sicurezza lavoro
Precedente

Testo Unico Sicurezza Lavoro: un protocollo in 8 azioni da International Sos

tariffe alberghiere da rinegoziare
Successivo

Tariffe alberghiere da rinegoziare e ripresa dei viaggi d'affari: focalizziamo con HRS