Aniasa incentivi noleggio

Aniasa chiede eco incentivi per il noleggio auto

Incontro tra Aniasa e il Sottosegretario MIMIT: la richiesta di estendere al 100% gli eco-incentivi al noleggio auto

In un incontro cruciale tenutosi presso gli uffici del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il Presidente dell’Associazione Aniasa, Alberto Viano, ha presentato una proposta ambiziosa che potrebbe rivoluzionare il settore automobilistico italiano. L’obiettivo principale di questa proposta è l’estensione al 100% degli eco incentivi alle auto in noleggio, equiparandole a quelle acquistate direttamente dal consumatore.

L’Associazione Aniasa, che rappresenta il settore dei servizi di mobilità all’interno di Confindustria, ha sottolineato la necessità di rivedere la regolamentazione degli incentivi.

Alla base della proposta i dati  del mercato automobilistico italiano: nonostante una timida ripresa, rimane ancora al di sotto del 20% dei livelli pre-COVID, con un parco circolante di veicoli che supera i 26 anni di età. Il noleggio rappresenta il principale acquirente di auto a basse o zero emissioni, con il 34% di veicoli elettrici e il 54% di ibride plug-in. Tuttavia, il settore sta perdendo slancio tra i privati a causa della disparità di incentivi.

Aniasa per l’adozione di veicoli a 0 emissioni con gli incentivi noleggio

L’obiettivo fondamentale della proposta di Aniasa è incoraggiare una maggiore adozione di veicoli a zero emissioni tra i consumatori privati, al fine di facilitare la transizione tecnologica e ridurre l’impatto ambientale.

L’Associazione ha pertanto richiesto un’armonizzazione degli incentivi tra il noleggio (attualmente al 50%) e le altre modalità di acquisto di veicoli. Questa mossa potrebbe stimolare una maggiore diffusione dei veicoli a emissioni basse o nulle e contribuire a creare un mercato dell’usato più efficiente.

Il Presidente Viano ha enfatizzato l’importanza strategica del settore del noleggio veicoli per la mobilità nazionale, inclusi aziende, turisti e residenti urbani. Attualmente, ogni tre vetture immatricolate, una è destinata al noleggio. Inoltre, il noleggio rappresenta un elemento fondamentale per la transizione ecologica dell’industria automobilistica.

Il Sottosegretario del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Massimo Bitonci, si è dimostrato particolarmente interessato alle proposte dell’Associazione. Ha promesso di valutarle attentamente, con la speranza che possano trovare spazio nel dibattito governativo. Parole che non possono cadere nel vuoto se si considera che nelle prossime settimane è prevista una ridefinizione del pacchetto incentivi.

La proposta di Aniasa di estendere gli eco-incentivi al noleggio auto rappresenta una potenziale svolta nel settore automobilistico italiano. L’armonizzazione degli incentivi tra il noleggio e l’acquisto potrebbe contribuire in modo significativo alla diffusione dei veicoli a basse o zero emissioni, portando benefici evidenti all’ambiente e alla sicurezza stradale. La decisione del governo su questa questione sarà fondamentale per il futuro della mobilità sostenibile in Italia.

Advertisement

Lascia un commento

*