GreenServiziStudi/Sondaggi

Batterie delle auto elettriche: cosa c’è da sapere. Geotab ne misura il degrado

Batterie delle auto elettriche: quanto durano? Come si può misurarne lo stato di salute o stato di usura che dir si voglia? Come per i telefoni cellulari, anche le auto a emissioni zero si basano su un “motore” a batteria destinato a consumarsi e a perdere spazio di accumulo.

A queste domande dà risposta Geotab, azienda che fornisce soluzioni per veicoli connessi, servizi IoT e di big data analytics. Le risposte arrivano dai dati aggregati provenienti da 6.300 vetture (64 modelli di marche e anni diversi), che rivelano che le batterie delle auto elettriche possono superare la durata stimata del veicolo. Continuando a fornire energia per molti altri anni.

L’azienda con sede a Toronto ha realizzato uno strumento per misurare il degrado della batteria dei veicoli elettrici. Tale strumento ha misurato i dati di a uso privato o parte di flotte aziendali e che consente di comparare e valutare lo “stato di salute” della batteria nel corso del tempo. Aspetto con un impatto diretto non solo sull’usabilità massima nel tempo, ma anche sul valore residuo del mezzo.

Mostrato in anteprima in occasione dell’evento Geotab Connect 2020, è uno strumento nato per aiutare i fleet manager. Questi possono comprendere come situazioni di utilizzo reali influenzino le prestazioni della batteria e sono in grado di prendere decisioni di acquisto consapevoli.

Approfondisci sulla crescita internazionale di Geotab

«Siamo nelle prime fasi di adozione dei veicoli elettrici. Per questo la salute della batteria è tra le principali preoccupazioni di privati e aziende», ha detto Matt Stevens, VP electric vehicles di Geotab. «Dal punto di vista del ciclo di vita, la salute della batteria è fondamentale. Questo perché è il componente più costoso di un veicolo elettrico e influisce sul parco mezzi. Con questo strumento per misurare il degrado delle batterie delle auto elettriche, i fleet manager, i primi conducenti di veicoli elettrici e coloro che stanno valutando l’acquisto di una vettura a emissioni zero avranno le informazioni di cui hanno bisogno per prendere decisioni più consapevoli su guida, manutenzione e acquisto».

Batterie delle auto elettriche: cosa dovete sapere

  • Il calo medio dell’accumulo di energia è del 2,3% all’anno. Per un veicolo elettrico con un’autonomia di 240 km, i proprietari perderebbero circa 27 km di autonomia dopo 5 anni
  • Le batterie con una buona gestione termica mostrano un degrado più lento
  • I veicoli alimentati a batteria con buffer di ricarica più esteso hanno batterie più durature
  • Un utilizzo intensivo del veicolo non equivale a un maggiore degrado della batteria
  • I veicoli usati a temperature elevate mostrano un deterioramento più rapido dello stato di salute della batteria
  • L’uso di caricatori a corrente continua sembra accelerare il processo di degrado. Ma non c’è molta differenza nella prestazione della batteria dei veicoli caricati al Livello 1 (120 V: normale presa domestica presente solo nell’America del Nord) rispetto al Livello 2 (240 V: tipico per la ricarica domestica o di un parco veicoli)

«In qualità di azienda di gestione flotte, Geotab supporta le aziende nell’ottimizzare le prestazioni e nel migliorare la sicurezza dei veicoli. Oltre ad aumentare la produttività e ridurre l’impatto ambientale», ha aggiunto Stevens.

Fondata nel 2000, Geotab elabora oltre 40 miliardi di data point al giorno provenienti da oltre 2 milioni di veicoli connessi in tutto il mondo. Da settembre 2019 è presente con un ufficio a Roma, che si aggiunge a quelli di Nord America, Messico, Australia, Spagna, Germania e Regno Unito.

E’ stata nominata principale fornitore mondiale di telematica per la gestione delle flotte da Abi Research.

Leggi di Geotab che aiuta le aziende nella “transizione elettrica”

safilo sceglie toyota
Precedente

Safilo sceglie Toyota per il suo parco auto aziendale

nuova fiat 500 elettrica
Successivo

La nuova Fiat 500 elettrica debutta con tre look per lasciare il segno