AutoServizi

Nasce Esso Card Prepay, prepagata con i vantaggi delle carte carburante tradizionali

Wex Europe Services lancia la carta carburante prepagata Esso Card Prepay. Forte di una base di clienti composta da 90mila persone in Europa, delle quali 23mila in Italia, la società nata dalla fusione di WEX Inc e Radius Payment Solutions nel 2012 assolve a una precisa richiesta di mercato.“La prepagata Esso Card combina i servizi delle carte tradizionali con la comodità delle soluzioni prepagate, ideali per le piccole e medie imprese, per ditte individuali e professionisti, oppure per chi desidera offrire la fuel card ai propri dipendenti – commenta Luca Menicocci, Head of Sales in Italia di Wex Europe Services -. Abbiamo anche esteso alla prepagata gli sconti sui prodotti Esso (inclusi, ad esempio, i carburanti di qualità Supreme), solitamente compresi nelle altre soluzioni di pagamento”.

In questo modo l’offerta aziendale Esso Card comprende due formule: la consueta carta post-pagata con linea di credito o fido e dilazione di pagamento e questa nuova Prepay ricaricabile con un versamento di denaro.

La differenza è nella disponibilità dei fondi, che nel secondo caso vengono immessi in anticipo rispetto alla spesa. Essi vengono resi disponibili sul conto cliente in sole quattro ore lavorative dalla ricezione dei fondi. Lo strumento è protetto da un Pin personalizzato o preassegnato. Come ovvio, trattandosi di fondi propri, non si viene sottoposti al controllo del credito.

Esso Card Prepay, fatturazione elettronica direttamente all’Agenzia delle Entrate

Tra i benefici che dalle carte tradizionali traslano alla prepagata c’è la fatturazione elettronica automatica e conforme, la reportistica con relativa rendicontazione e gestione della nota spese. “Il tutto attraverso un unico portale web che semplifica costi e procedure ai reparti di contabilità delle aziende”, sottolinea Menicocci.

La fattura è sincronizzata con il portale dell’Agenzia delle Entrate.

Esso card prepay

Esso Card Prepay è conforme alla Direttiva europea 2014/55/EU, che impone a tutte le aziende di garantire il tracciamento elettronico dei pagamenti attraverso l’uso di una carta di credito, debito o prepagata o di altri strumenti di pagamento tracciabili.

In questo articolo approfondisci sulla fatturazione elettronica per le auto aziendali.

Esso Card Prepay, obiettivi in Italia

In un mercato che vede altri player radicati, quali obiettivi si è posta Wex Europe Services in termini di distribuzione del nuovo prodotto? “Siamo ambiziosi, ma non creiamo false aspettative – argomenta il manager -, lavoreremo sodo per conseguirli e superarli. La carta è stata lanciata a inizio giugno e viene commercializzata attraverso gli agenti sul territorio, oltre che da una promozione condotta da operatori telefonici, che si rivolgono sia a nuova clientela sia a quella acquisita”.

Considerato il legame a doppio filo con Esso, la campagna vendite viene portata avanti anche dalla rete in Italia di 2.200 stazioni di servizio a marchio Esso (12mila in Europa). L’attivazione viene gestita da Wex Europe Services che procede su tre modalità.

La carta prepagata Esso Card Prepay può essere ricaricata da  una carta di credito o debito personale o tramite bonifico bancario. A breve poi verrà introdotta anche l’opzione di addebito diretto della ricarica sul conto corrente bancario aziendale del cliente.

L’app E-Route cerca la stazione dov’è accettata

“Facendo leva sulle sinergie con Esso, con l’applicazione digitale e-Route oppure sul sito web di Wex Europe Services si individuano le stazioni di servizio che accettano la carta e si possono programmare le soste di rifornimento durante il viaggio – continua Menicocci -: lo consideriamo un passo avanti sulla strada del miglioramento dell’efficienza delle flotte auto aziendali e del risparmio sia di tempo che di denaro a beneficio dei nostri clienti”.

WEX Europe Services, il legame con Esso

Nel 2013 la joint venture tra la società americana WEX Inc. e la britannica Radius Payment Solutions viene scelta dal Gruppo ExxonMobil per affidargli il portafoglio di aziende che utilizzano le Esso Card.

Nasce così Wex Europe Services, che dal dicembre 2014 vende le carte carburante Esso. Inoltre, offre strumenti di gestione e tracciamento della flotta come Wex Telematics, oltre che la piattaforma di gestione account online Velocity e servizi di localizzazione di stazioni di servizio e di pagamento pedaggio (questi ultimi in fase di ampliamento).

Approfondisci sull’argomento con l’articolo su “Carte e carburante e la spinta della fatturazione elettronica”.

Flotte di veicoli elettrici
Precedente

Flotte di veicoli elettrici condivisi, Goodyear si allea con Envoy

Opel Zafira Life minivan
Successivo

Opel Zafira diventa Life per essere minivan