GreenServizi

Europ assistance apre le proprie stazioni di ricarica

  

Europ assistance apre le proprie stazioni di ricarica per auto elettriche. La società di assistenza e compagnia di assicurazioni inaugura nel centro di soccorso convenzionato alla Venaria Reale (Torino) la prima colonnina. Ed entro il 2021 sarà seguita da altre 90 per un totale di 250 charging points. Inoltre, nel corso dell’anno Europ Assistance entrerà a far parte di un circuito internazionale come e-mobility provider.

Le stazioni saranno a disposizione non solo dei clienti Europ Assistance, ma di tutti. Di due tipologie: le quick con 2 prese (da 22 kW di potenza) e le fast da 3 attacchi, da 55kW di potenza.

L’accesso avverrà con carta di credito, oppure Rfid card e ancora tramite un’app. Quest’ultima permetterà di geolocalizzare le colonnine e prenotare il servizio di ricarica.

Europ assistance apre le proprie stazioni di ricarica e sceglie Fiat 500 EV

Diventando e-mobility provider, Europ assistance metterà a disposizione dei propri clienti l’accesso, con tariffe riservate, ad una piattaforma che conta una rete migliaia di punti di ricarica pubblici in tutto il mondo, incluso il territorio italiano.

Parte integrante del progetto è il potenziamento del servizio di noleggio auto “Vai h24” cui accedono gli assistiti quando subiscono un fermo prolungato della propria auto. Oltre alle vetture ibride già disponibili in flotta, saranno inserite nel parco altre 100 full electric.

Questa flotta sarà composta dalla nuova Fiat 500 che offre 320 chilometri di autonomia nel ciclo Wltp, grazie alle batterie da 42kWh. Come noto, la city car è equipaggiata con il sistema fast charger da 85 kW. Per una ricarica sufficiente a percorrere 50 chilometri sono necessari solo 5 minuti. Invece, per ripristinare l’80% di autonomia ne occorrono 35.

Per Europ assistance, il percorso nella mobilità sostenibile è cominciato nel 2003.

Allora, la rete di officine di assistenza è stata formata per operare in sicurezza su veicoli a propulsione elettrica, diventando partner di riferimento delle principali case automobilistiche produttrici di EV e auto ibride.

«Oggi che la mobilità elettrica in tutte le sue forme sta accelerando, rinnoviamo il nostro contributo a questa trasformazione con un progetto ambizioso che mette insieme centri convenzionati, veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica. Vogliamo continuare ad essere al fianco di clienti e business partner anche in questo ambito, affermandoci come player specializzato e qualificato, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità», ha dichiarato Fabio Carsenzuola, Ceo di Europ assistance Italia.

La smart mobility accelera
Precedente

Del perché la smart mobility accelera dopo il Covid19

Suzuki Swace hybrid
Successivo

Suzuki Swace Hybrid: la wagon tutta spazio ed emissioni ridotte