Nuova Kia Niro 2020 rinforza la gamma green della Casa

Ecco la nuova Kia Niro 2020: a 3 anni dal lancio sul mercato arriva il restyling di Kia Niro, il crossover “nato ibrido”. La prima generazione vanta già 270 mila esemplari in tutto il mondo, di cui 100.000 nel Vecchio Continente e una distribuzione di ben 42.255 unità solo nel 2018 (+33% vs 2017).

Risultati che rappresentano uno dei tanti cavalli di battaglia del marchio, considerando anche che sin da subito in Italia la media è stata di 3.500 vetture l’anno: obiettivo che il modello oggi punta ad aumentare.

Anche alla luce degli incentivi statali e regionali che abbassano notevolmente il prezzo e rendono il veicolo a batteria davvero appetibile per chi vuole un veicolo green. Per questo Kia a Novembre ha aperto le porte agli Eco Weeks.

La gamma green per il 2020

«Possiamo presentare sia per i clienti business sia per i privati una serie di prodotti finanziari di rating customizzabili in funzione delle esigenze del contraente. Non solo: proprio in tema di flotte e mobilità aziendale, Kia vuole essere già pronta, a prescindere dall’esito del recente dibattito in materia di tassazione, con la propria gamma di soluzioni ibride ed elettriche per le aziende», commenta l’amministratore delegato di Kia Motors Company Italy, Giuseppe Bitti.

Kia Niro 2020

Kia Motors Company Italy, l’AD Giuseppe Bitti

Il marchio oggi è in grado di offrire almeno una soluzione eco friendly per ogni segmento. È il caso di Sportage che, oltre alla diesel mild hybrid, ora è disponibile anche in versione GPL, ma anche Kia bifuel Picanto, Ceed, Rio, Stonic.

«Una gamma a cui dovremmo aggiungere nei primi due trimestri del prossimo anno anche l’arrivo di e-Soul ed e-Niro, due soluzioni d’avanguardia per quanto riguarda la mobilità elettrica», annuncia Bitti.

Un versante, quello elettrico che fa ben sperare Kia, soprattutto alla luce dell’incremento delle infrastrutture nel Paese e del Business Car Award 2019, premio appena ottenuto in Gran Bretagna, con la E-Niro in commercio.

Ma andiamo con ordine. Come cambiano Kia Niro Hybrid e Niro Plug-in Hybrid, ultimi prodotti al lancio?

Kia Niro 2020: il restyling

Il restyling di Niro parte dall’estetica, con un nuovo frontale che coinvolge la mascherina e i gruppi ottici fino ai paraurti, e danno un inedito impatto visivo. L’evoluzione continua anche all’interno dove sulla plancia a fare la parte del leone adesso c’è il sistema di infotainment Uvo Connect da 10,25 pollici (8″ di serie) oltre ad un altro schermo da 7″ nella strumentazione di fronte al guidatore.

E’ un aiuto davvero valido considerando che possiede Kia Live con una Sim card dedicata. Il sistema mantiene l’auto connessa e aggiornata in tempo reale per traffico, meteo, punti di interesse, prezzi del carburante e disponibilità di parcheggi pubblici. Fra le notizie, anche le informazioni sulle stazioni di ricarica elettrica, incluse disponibilità e tipologia di connessione, per le versioni plug-in.

Resta invece invariata la parte meccanica, che per entrambe le versioni vede un propulsore a benzina 1.6 GDi a ciclo Atkinson da 105 CV unito ad un propulsore elettrico da 43,5 CV (con batteria rispettivamente da 1,6 kWh e 8,9 kWh). L’autonomia per la Niro alla spina in modalità totalmente elettrica arriva a 65 km (49 nel ciclo WLTP).

Kia Niro alla guida: il guidatore “decide” il risparmio

La guida si arricchisce di nuovi paddle al volante in grado di risparmiare sul consumo: in modalità “ECO”, infatti, si può scegliere tra 3 diversi livelli di recupero energetico in frenata: Level 1, Level 2, Level 3.

Maggiore è il livello selezionato, maggiore è la ricarica della batteria al rilascio dell’acceleratore. Risultato? Utilizzo di minor carburante, molto evidente soprattutto nei tratti cittadini.

Da non dimenticare ovviamente la modalità “sport”, con cui senza staccare le mani dal volante, torna a farsi sentire il piacere di guida. Con un doppia frizione a 6 marce, Kia Niro ottiene una risposta più diretta e immediata, regalando una guida più divertente rispetto ai sistemi a variazione continua disponibili su altri modelli ibridi.

Fra le novità 2019, su Niro Hybrid e Niro Plug-in Hybrid anche l’adozione di un nuovo freno di stazionamento elettronico e freni posteriori di maggiori dimensioni per assicurare più potenza frenante in tutte le condizioni di guida.

Soluzioni a portata di azienda

Proposta nei 3 livelli di allestimento Urban, Style ed Evolution, Niro parte con prezzi di listino di 26.250 euro per la Hybrid e di 36.250 nel caso della plug-in.

Kia, inoltre, propone il programma Nevermind che aggiunge la manutenzione Kia Care, le coperture assicurative principali per la mobilità, ovvero RC Auto, infortuni conducente e tutela legale, acquistabili in bundling con una durata pluriennale, in abbinamento alla piattaforma finanziaria Scelta KIA e Scelta Kia Special.

Approfondisci sulla Kia Xceed in questo articolo.

 

seggiolino antiabbandono obbligatorio
Precedente

Seggiolino antiabbandono obbligatorio per bambini fino ai 4 anni

Leasys e le flotte aziendali
Successivo

Da Leasys novità nel segmento business, smartphone alla mano