gestione delle flotte auto aziendali

LoJack, la telematica al servizio della gestione delle flotte auto

La tecnologia al servizio della gestione delle flotte auto aziendali. A tutto vantaggio della sicurezza. Ecco quanto messo in campo da LoJack, azienda statunitense presente in Italia da 10 anni e attiva nel settore automotive con soluzioni antifurto e telematiche. Fiore all’occhiello dei dispositivi targati LoJack è il sistema di Instant Crash Notification ICN, che consente di notificare solo i reali “crash”, discriminando i ‘falsi positivi’ (come i piccoli urti che avvengono in fase di parcheggio) con un’affidabilità al 99%. Ma non solo: questa funzione permette la gestione efficace e in tempo reale del soccorso, agevolando le fasi successive di recupero del veicolo e della riparazione, con conseguente accesso a polizze agevolate e riduzione dei costi amministrativi.

Le perfomance della flotta per la gestione delle flotte auto aziendali

Tramite il monitoraggio delle performance della flotta, il manager può verificare in tempo reale – per ciascuna unità – la quantità precisa di chilometri percorsi, l’eventuale necessità di un cambio gomme (in relazione alla stagione o al livello di usura) e le necessarie attività di manutenzione ordinaria. Sempre nell’ottica di promozione della sicurezza del proprio parco auto e del contenimento dell’incidenza dei premi assicurativi, grazie ai dispositivi LoJack è possibile analizzare gli stili di guida dei singoli driver sulla base di alcuni parametri (velocità, partenze e frenate brusche, ad esempio), assegnando loro un punteggio in base al grado di correttezza di guida e prevedendo eventualmente corsi di formazione per i meno virtuosi e premi per i più attenti.

“Le nostre soluzioni rivolte ai fleet manager” evidenzia Massimo Braga, vice direttore generale di LoJack Italia, “si traducono in vantaggi tangibili e intangibili che rendono più efficace la gestione del parco auto aziendale e accompagnano la flotta, non solo nei momenti critici, ma 365 giorni l’anno. Attraverso la sofisticata analisi delle informazioni raccolte dai nostri dispositivi contribuiamo attivamente a migliorare la sicurezza e l’efficienza del parco auto aziendale”.

Grazie al confronto tra chilometri percorsi e rifornimenti, il sistema argina eventuali frodi verificando l’effettiva corrispondenza dei consumi dei singoli driver. Con la stessa filosofia LoJack Connect tiene sotto controllo i costi di riparazione e i tempi di manutenzione nella gestione delle flotte auto aziendali, segnalando eventuali incongruenze e ritardi.

Per quanto riguarda i furti, LoJack Connect invia un alert quando si verifica un comportamento “a rischio” del conducente, un uso del veicolo in contravvenzione con quanto previsto contrattualmente, un improvviso calo di tensione della batteria (per il probabile taglio dei fili), la manomissione del dispositivo o lo spostamento del mezzo a motore spento.

Infine, tramite la funzione “percorsi” è possibile verificare i tragitti compiuti dai singoli veicoli nei giorni selezionati, dato che sapere dov’era una specifica vettura in un determinato orario in un determinato giorno può essere decisivo, ad esempio, per verificare se la contravvenzione elevata è corretta.