Veicoli commerciali leggeri 2021

Veicoli Commerciali leggeri 2021, le novità di Nissan, Citroen, Opel e GM

Arrivano sul mercato nuovi veicoli commerciali leggeri 2021, che vanno a sostituire oppure ad arricchire il listino delle Case più innovative sugli Lcv.

Perlopiù mezzi elettrici che puntano a rivoluzionare il segmento della consegna merci dell'”ultimo miglio“, grazie a sostenibilità e a versatilità.

Nissan ha lanciato Townstar, il nuovo veicolo commerciale leggero compatto con motore benzina oppure 100% elettrico. Quest’ultima versione raccoglie l’eredità di e-NV200, pioniere degli Lcv a emissioni zero.

Come detto, sono 2 le motorizzazioni messe in campo dall’azienda giapponese, per entrambe le versioni Van e combi (trasporto passeggeri). Si comincia da un 1.300 cc benzina da 130 CV Euro 6d-Full e si prosegue con la versione 100% elettrica con batteria da 44 kWh e 245 Nm di coppia. E soprattutto con un sistema di raffreddamento della batteria. L’autonomia di quest’ultimo, in attesa di omologazione, è di di 285 km.

Il Townstar ha oltre 20 soluzioni per la sicurezza e l’assistenza alla guida, tra cui il Side wind assist, che protegge dalle raffiche di vento laterali, e il Trailer sway assist durante gli spostamenti a pieno carico.

Tra le peculiarità anche l’Around view monitor, una serie di telecamere che riproduce una vista dall’alto a 360° dello spazio attorno al veicolo.

Leggi di più sul mercato degli Lcv e le aspettative sull’elettrico

Veicoli commerciali leggeri 2021, da Nissan batteria garantita 8 anni

La versione combi di Nissan Townstar può caricare fino a 775 litri mentre il vano di carico della versione Van è da 3,9 m3, con paratia girevole Può ospitare fino a due europallet e 800 kg di peso, mentre la capacità di traino è di 1.500 kg. La zona di carico comprende uno spazio dedicato a un vero e proprio “ufficio di bordo”.

Secondo la tradizione Nissan, la garanzia è uno dei cavalli di battaglia.

Il Townstar, così come tutta la gamma Lcv Nissan, è coperto da garanzia europea leader nel settore. In cifre? Sono 5 anni o 160.000 km. Oltre alla garanzia di 8 anni o 160.000 km sulla batteria della versione 100% elettrica.

Il 61% degli Lcv si potrebbe elettrificare

Citroen Berlingo a batteria: l’elettricità costa 5 volte meno del carburante

Veicoli Commerciali leggeri 2021
Il furgone Citroen ë-Berlingo

Tra i nuovi veicoli commerciali leggeri ecco Citroen, che ha lanciato ë-Berlingo Van, un elettrico con un’autonomia di 275 km e batteria da 50 kWh.

Il volume di carico può raggiungere i 4,4 m3 attraverso cui si possono caricare oggetti fino a 3,09 m sulla versione M e fino a 3,44 m sulla versione XL. Il carico utile è fino a 800 kg mentre il carico rimorchiabile di 750 kg.

Solo l’1,6% dei viaggi richiede una ricarica supplementare, dato che la stragrande maggioranza degli utilizzi permette di effettuare ricarica la sera dopo il lavoro. E a proposito di ricarica: l’80% si ottiene in soli 30 minuti da una colonnina di ricarica pubblica super-rapida.

Gli utenti di questo nuovo Van hanno 2 appllicazioni digitali. La prima per gestire a distanza la ricarica della batteria. Vale a dire lo stato di carica, l’autonomia del veicolo e il pre-condizionamento termico dell’abitacolo.

La seconda – Charge My Car, sviluppata da Free2Move Services – dà l’accesso a più di 220.000 colonnine di ricarica in Europa. Permette anche di pianificare il miglior itinerario tenendo conto dell’autonomia residua del veicolo e della localizzazione delle colonnine di ricarica lungo il percorso. Per guadagnare tempo, i clienti possono pagare il consumo direttamente tramite l’app.

Con circa 1,9 milioni di unità vendute nel mondo sin dal lancio nel 1996, Citroën Berlingo Van occupa il 2° posto nel suo segmento dei veicoli commerciali leggeri in Europa. La quota di mercato è del 17% nel 2020.

Il costo di utilizzo di ë-Berlingo Van è ridotto: il consumo di elettricità è cinque volte inferiore al costo del carburante di un furgoncino con motore termico e, poiché la manutenzione del veicolo elettrico è semplificata, si spende il 30% in meno.

Opel Combo-e, l’LCV elettrico con autonomia da 275 km

Veicoli commerciali leggeri 2021
Opel Combo-e

Dal Giappone alla Francia, fino alla Germania: tutti i produttori rinnovano la gamma dei furgoni.

Ecco il nuovo Opel Combo-e, Van elettrico con volume di carico fino a 4,4 metri cubi. Si tratta di un Lvc compatto interamente elettrico da 5 posti a sedere passeggeri nella versione Doppia Cabina. L’autonomia dichiarata è di a 275 chilometri e possibilità di ricarica fino all’80% in circa 30 minuti.

Proprio come i suoi fratelli con motore diesel e benzina vincitori (nel 2019) del premio International Van of the Year, anche il furgone compatto a emissioni zero non scende a compromessi su funzionalità, comfort o sicurezza. A iniziare dagli Adas, come quello che dà l’allarme sulla stanchezza del conducente.

Da notare il Surround rear vision che si attiva quando si effettua una svolta a destra. In questo caso, due telecamere forniscono visibilità posteriore e laterale.

«Entro la fine del 2021, con il lancio del Opel Movano-e, avremo elettrificato la nostra intera gamma di veicoli commerciali», spiega il Ceo di Opel, Michael Lohscheller.

Opel Combo-e è disponibile in 2 lunghezze. La prima è 4,40 metri, in grado di trasportare oggetti fino a 3.090 mm di lunghezza, carico utile fino a 800 kg e volumi di carico da 3,3 a 3,8 m3.

La variante XL, lunga 4,75 m, ha un volume di carico fino a 4,4 m3 in grado di accogliere oggetti fino a 3.440 mm di lunghezza.

Per quanto riguarda il motore, la potenza è di 136 cv e ha una velocità massima controllata elettronicamente di 130 km/h. Il nuovo Opel Combo-e arriverà nelle concessionarie questo autunno, unendosi al Opel Vivaro-e come nuovo membro della famiglia dei veicoli commerciali leggeri completamente elettrici di Opel.

Approfondisci sui furgoni elettrici Opel.

Un veicolo commerciale leggero elettrico da 400 km di autonomia, ricarica in un’ora

Sbirciando agli Stati Uniti dove le distanze da percorrere sono più ampie anche nell’ultimo miglio, scopriamo General Motors che sta per iniziare la produzione dell’Lcv EV600.

Anche in questo caso si tratta di un veicolo commerciale elettrico, dal design piuttosto squadrato, assemblato in Canada a partire dal prossimo anno.

Di rilievo l’autonomia di marcia, che raddoppia: circa 400 km. Per una capacità di carico da 1.700 litri o 17 m³ che dir si voglia.

La batteria si ricaricherà in una sola ora per percorrere 270 km.

Veicoli commerciali leggeri 2021
L’Lcv di General Motors, EV600