nuovi ingressi management UVET

Nuovi ingressi nel management di Uvet: Cipriani e Bonacchi

Nuovi ingressi nel management di Uvet: Nicola Bonacchi* va alla divisione leisure e Sabrina Cipriani a capo di Pharma & Healthcare di Uvet Gbt e di Congress Lab che si occupa di education.

Cipriani è la nuova direttrice della divisione precedentemente guidata da Tiziano Polledri. La manager aveva già lavorato nel gruppo, agli inizi del Duemila, come team leader del Mice. Ha poi proseguito la carriera in Cwt, mentre Acentro Turismo l’ha vista agli esordi nel turismo.

Per Nicola Bonacchi, invece, si tratta di un approdo dopo esperienze professionali che lo hanno visto crescere tra American Express, Tnt, Italo-Ntv e infine in Alitalia dove si è occupato di vendite e mercati internazionali leisure.

  • Aggiornamento: il 17 gennaio 2022 apprendiamo che il manager lascia il Gruppo Uvet

Nuovi ingressi nel management di UVET: al Pharma e Congress Lab

Per la divisione degli eventi legati al settore farmaceutico di Uvet Gbt, l’arrivo di Cipriani rappresenta un passo importante, considerato l’alto valore della business unit. In Hrg, la manager ha coordinato l’organizzazione di congressi medici e vanta una consolidata esperienza.

La divisione ha tre uffici: a Milano, Firenze e Roma. Occupa 90 collaboratori. Tra le competenze anche la formazione che per questo settore è obbligatoria e continua, attraverso Congress Lab.

Tra i progetti in rampa di lancio c’è l’implementazione dell’applicazione “Uvetspace” per gestire meeting e congressi.

Impulso alla divisione leisure

Per Bonacchi la sfida più difficile: spingere la ripartenza del turismo di vacanza.

Al professionista va la guida della distribuzione (il network di agenzie di viaggi, quelle di proprietà e i conulenti di viaggio, ndr), cui si aggiunge il tour operating e l’incoming di Sardatur Holidays e Select Italy.

Per il presidente Luca Patanè le nomine rappresentano la volontà del gruppo di continuare a investire sulle persone e sulle competenze. «L’obiettivo è sempre quello di migliorare e crescere ulteriormente e per farlo ci affidiamo a team di professionisti in grado di coniugare innovazione, efficienza e consolidata professionalità», sono le sue parole.