MissiOnewsPolitica & EconomiaTrasporti

Niki ridecolla con il nome Laudamotion

Rilevata recentemente dal suo fondatore, ovvero l’ex pilota di Formula 1 Niki Lauda (leggi qui) , la compagnia aerea Niki riprenderà la via dei cieli il prossimo 25 marzo 2018 dall’aeroporto di Düsseldorf con il nome di Laudamotion, rivolgendosi, almeno all’inizio, a destinazioni leisure, quali Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca . Quest’estate offrirà anche voli da altri 5 aeroporti tedeschi, 5 austriaci, tra cui la capitale Vienna, e 2 svizzeri quali Basilea-Mulhouse e Zurigo (vedi qui il sito).

Niki ridecolla con il nome Laudamotion su destinazioni eminentemente leisure

Dall’EuroAirport di Basilea-Mulhouse Laudmotion, con un flotta di 14 aeromobili (A319, A320, A321), volerà su Palma di Maiorca e Heraklion, mentre la capitale austriaca sarà collegata a Brindsi, Chania, Ibiza, Kalamata, Malaga, Palma, Paphos, Pisa e Santorini. Dall’aeroporto di Zurigo, la compagnia aerea offrirà invece voli per Corfù, Fuerteventura, Heraklion, Ibiza, Lamezia Terme, Lanzarote, Olbia, Palma di Maiorca e Rodi.

Niki Lauda ha investito 50 milioni di euro per rilevare la sua ex azienda e punta al ritono in chiaro nell’anno fiscale che si aprirà a marzo 2019. “Non ci si può aspettare di fare soldi nel primo anno. Ma se si fanno le cose bene, si può iniziare a fare soldi dal secondo anno in poi” ha detto lo stesso ex-campione di Ferrari e Mc-Laren in un conferenza stampa.

L’azienda ha inoltre concluso una partnership con Condor, che commercializzerà i voli Laudamotion e gestirà alcune funzioni operative come la pianificazione dell’equipaggio, anche se Lauda è in discussioni anche con la low cost del gruppo Lufthansa, Eurowings  dove vorrebbe chiudere tra una decina di giorni. Supportando così il vettore tedesco anche per alcune destinazioni business.

Singapore è la città più cara
Precedente

Singapore è la città più cara al mondo secondo l'Economist

Italian Airways
Successivo

Nasce Italian Airways. Al decollo già per l'estate?