AccomodationMissiOnews

Room Mate Hotels apre a Madrid sulla Gran Via

Room Mate Hotels a Madrid apre sulla Gran Via al numero 43 il sesto albergo del gruppo. Il nuovo hotel di Kike Sarasola ha 130 camere ed è progettato dall’interior designer Tomás Alía. Si chiama Room Mate Macarena e a marzo, quando è stato inaugurato, si è messo subito a disposizione gratuitamente degli operatori sanitari impegnati con il Covid19. Il brand spagnolo prosegue con il programma di riaperture scaglionate in tutto il mondo. Ha già riaperto in città come Madrid, Barcellona, San Sebastián, Malaga, Granada, Parigi, Firenze e Milano.

Come spesso accade per i Room Mate la cui personalità è sempre unica, il nuovo indirizzo di Room Mate Hotels a Madrid dedica al design una parte importante di sé. Che non dispiacerà ai business traveller in viaggio nella capitale della Spagna. Situata al nono piano, la reception offre la prospettiva della strada principale di Madrid, votata allo shopping. Andando a completarsi con le vedute panoramiche delle due terrazze. Dal lunedì al mercoledì dalle 19:30 all’1:30 e dal giovedì al sabato dalle 19:30 alle 2, si aprono sia agli ospiti dell’hotel che ad altri clienti. Inoltre, all’inizio di agosto inaugurerà la piscina, presentando anche la sua offerta gastronomica.

room mate hotels a madrid

La reception disegnata dal designer Tomás Alía

Riapertura dei Room Mate Hotels dopo il lockdown

Dopo la chiusura durante il lockdown, la catena ha riaperto attuando un severo protocollo “Stay safe, stay well” in tutte e 28 le strutture del gruppo. E non solo, anche gli appartamenti Be Mate si sono allineati ai nuovi standard di pulizia e sanificazione. Sono a Madrid, Barcellona e Milano.

In particolare, i banchi del ricevimento sono dotati di barriere di protezione progettate da alcuni degli interior designer che collaborano abitualmente con la società, come Tomás Alía, Cuarto Interior, Lorenzo Castillo e Teresa Sapey.

Dalla riapertura vengono applicati sconti del 25% con la cancellazione gratuita fino al giorno di arrivo delle prenotazioni effettuate sul sito web Room-matehotels.com.

Room Mate Hotels a Madrid e il protocollo di igiene della catena

Le procedure implementate per garantire un’accoglienza in sicurezza e nel rispetto delle norme prevedono alcuni standard rigorosi. Ecco i principali che le travel policy della ripartenza dei viaggi d’affari devono considerare:

  • Nelle camere vengono attuati protocolli specifici certificati dalle autorità sanitarie. Inoltre, si adotteranno misure aggiuntive di pulizia e sterilizzazione di tutti gli elementi di uso frequente
  • All’entrata degli hotel e negli ascensori sono posizionati zerbini con soluzione di acqua e candeggina per assicurare la disinfezione delle suole delle scarpe e delle rotelle dei bagagli
  • Si effettuano controlli della temperatura su tutte le persone
  • Le reception sono modificate predisponendo barriere di metacrilato e indicatori della distanza di sicurezza sul pavimento. Inoltre, verranno consegnati mascherine e guanti di protezione di uso obbligatorio sia per il personale che per gli ospiti

In Italia, la catena Room Mate Hotels conta due strutture a Firenze, una a Milano e una a Roma più gli appartamenti a Roma e a Milano.

Approfondisci sui protocolli di sanificazione delle fiere italiane che ripartono da settembre.

ripartono i viaggi d'affari
Precedente

Ripartono i viaggi d’affari: GBTA indaga a quali condizioni

tamponi covid19 obbligatori
Successivo

Tamponi Covid19 PCR obbligatori per volare con Etihad dal 1° agosto