Le fiere italiane ripartono con la tecnologia della Nasa per la sanificazione continua

Le fiere riaprono. E lo fanno con futuristici protocolli di sicurezza e nuovi servizi per permettere la fruizione degli appuntamenti fieristici anche da remoto.

Riva del Garda Fierecongressi, per esempio, non ha solo approntato le regole che i protocolli prevedono per la riapertura delle strutture ma ha fatto di più. Da settembre, infatti, gli spazi del centro congressi saranno i primi in Italia a essere sanificati con la stessa tecnologia utilizzata dalla Nasa.

Il sistema di sanificazione ambientale sarà sempre attivo e si basa sul processo naturale dell’ossidazione fotocatalitica, utilizzato anche dalla Nasa per sanificare gli ambienti destinati alle missioni aerospaziali. Sviluppata dalla startup milanese Sanixair, è una soluzione tecnologica salubre e sostenibile,l che assicura un livello costante di aria microbiologicamente sicura.

Sanificazione delle fiere: dalla Nasa a Riva del Garda

fiere riaprono

Il centro congressi di Riva del Garda sarà sanificato con la stessa tecnologia utilizzata dalla Nasa

La fiere riaprono nel segno dell’innovazione

fiere riaprono

Roberto Pellegrini, presidente Riva del Garda Fierecongressi

«Abbiamo ridisegnato spazi e attività con l’obiettivo prioritario di garantire un ambiente sicuro e confortevole per gli ospiti», commenta il presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini. «Al contempo, ci siamo impegnati a trovare soluzioni in linea con i valori dell’azienda: sostenibilità e innovazione sono temi cari e, oggi più che mai, intendiamo praticarli attraverso azioni e strumenti che, assieme alla salute dei partecipanti agli eventi, continuino a rispettare anche quella dell’ambiente».

Meeting e fiere per far ripartire il business

«Il piano elaborato ci consente di essere pronti a rispondere in modo affidabile ai nostri interlocutori, che contano anche su meeting e fiere per risollevare i propri affari», continua Pellegrini che aggiunge: «Il necessario sblocco delle date per il nostro settore ci consentirà di portare avanti con maggiori certezze il difficile lavoro di riposizionamento fatto in questi mesi per salvaguardare gli eventi puntando all’autunno, pur consapevoli di dover fare i conti con un calendario ridotto».

Il nuovo calendario di Riva del Garda Fierecongressi

Le fiere riaprono: già annunciate le nuove date di Expo Riva Schuh e Gardabags, fiera internazionale delle calzature di volume e degli accessori e di Hospitality – Il Salone dell’Accoglienza (già Expo Riva Hotel). La prima si svolgerà dall’11 al 14 dicembre 2020 e la seconda dall’1 al 4 febbraio 2021.

La fiera dedicata alla community degli operatori professionali dell’ospitalità e della ristorazione ha anticipato le date dal lunedì al giovedì della prima settimana di febbraio per rispondere alle necessità degli espositori e dei visitatori business oriented.

fiere riaprono

Riva del Garda Fierecongressi

Sottolinea Alessandra Albarelli, direttrice generale di Riva del Garda Fierecongressi: «Abbiamo scelto questo spostamento per favorire l’incontro tra i professionisti. La 44esima edizione ha registrato un notevole incremento di titolari di imprese del settore dell’accoglienza e imprenditori del mondo Ho.re.ca. che hanno rappresentato il 54% del totale degli operatori in visita, circa il 15% in più rispetto al 2019».

fiere riaprono

Alessandra Albarelli, direttrice generale Riva del Garda Fierecongressi

«Il settore dell’ospitalità è stato colpito duramente dall’emergenza Coronavirus e necessita di tutti gli strumenti per innovarsi e superare la crisi, per questo siamo convinti che i quattro giorni di manifestazione abbiano l’obiettivo di creare maggiori opportunità di incontro e confronto per far crescere la propria impresa».

Fiera Milano riparte da settembre: le linee guida

Le fiere riaprono e anche Fiera Milano è pronta per ripartire da settembre in sicurezza. In collaborazione con un team di esperti e in sinergia con i principali player del settore, ha realizzato un protocollo per il contenimento della diffusione del nuovo Coronavirus.

I provvedimenti adottati rispettano le linee guida emesse dalle associazioni internazionali di riferimento quali la Global Association of the Exhibition Industry-Ufi e la European Major Exhibition Centres Association-Emeca.

Oltre alle nuove modalità di ingresso, sono state affinate le linee guida per la gestione dei flussi dei visitatori.

Dalle fasi di preregistrazione all’arrivo presso i quartieri fieristici e congressuali, passando attraverso percorsi strutturati più ampi e regolari. In pratica, il visitatore viene guidato all’interno dei padiglioni, nelle aree comuni fino ai punti di ristoro.

Fiera Milano Platform: più potenza al digitale

Prerogativa della riapertura delle fiere è il focus digitale per aumentare l’engagement e il business. Fiera Milano, per esempio, lancia Fiera Milano Platform. Si tratta di una piattaforma dedicata alle community delle filiere di riferimento: espositori, visitatori, buyer, giornalisti, blogger e opinion leader.

Il progetto prevede il rafforzamento dei contenuti dei siti e dei social delle manifestazioni. Oltre  alla sinergia tra incontri fisici e digitali, la produzione di cataloghi ridisegnati per la presentazione e la vendita dei prodotti degli espositori.

Inoltre, sarà presente una mappa digitale dettagliata della manifestazione per consentire la fruizione da remoto e trattative dirette in tempo reale.

fiere riaprono

Fiera Milano

Il protocollo di Firenze Fiera

Si chiama Firenze Fiera Sicura il nuovo protocollo di sicurezza normativo e organizzativo varato da Firenze Fiera – Congress & Exhibition Center per la ripartenza da settembre degli eventi nel quartiere fieristico-congressuale della città del giglio (scoprilo qui).

Il progetto è stato compilato in ottemperanza alle disposizioni sanitarie anti Covid-19 e in linea con i documenti stilati da Aefi, Emeca, Ufi e Federcongressi&eventi.

Approfondisci i protocolli di Ufi e Aefi per aprire in sicurezza le fiere e leggi le linee guida di Federcongressi&eventi per i congressi e gli eventi.

Un quartiere fieristico Covid free

Il prontuario si snoda lungo oltre 50 punti. A partire dalla rilevazione termica con termoscanner all’ingresso. Per proseguire con la fornitura di Dpi, pulizia e sanificazione degli spazi a ciclo continuo a cura di ditte specializzate. Lo screening sierologico è stato efefttuato su base volontaria a tutti i dipendenti della società.

La sicurezza è garantita anche dall’utilizzo esclusivo di biglietterie online e pagamenti elettronici. Gli ingressi sono programmati in base alla nuova capacità delle sale e dei padiglioni, ai corridoi di sicurezza e alla segnaletica di distanziamento.

Firenze Fiera si è poi dotata di una piattaforma digitale per la pianificazione degli appuntamenti in fiera.

Guarda il video che illustra come Firenze Fiera è pronta ad accogliere in sicurezza fiere, eventi e meeting

 

Stefania Agostini
Precedente

Stefania Agostini lascia Ieg Group, subentra Fabio De Santis

congressi internazionali
Successivo

Congressi internazionali: Firenze e Torino vincono due gare importanti