Scioperi maggio 2022

Scioperi maggio 2022, venerdì 20 sarà quasi impossibile viaggiare

Alcuni scioperi previsti nel mese di maggio 2022 inevitabilmente impatteranno sugli spostamenti – locali, nazionali o internazionali – dei viaggiatori.

Probabilmente la giornata più calda sotto questo fronte sarà quella di venerdì 20 maggio 2022 prossimo, quando sarà praticamente impossibile muoversi e converrà rimanere a casa. Sul sito del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si legge infatti che vi sarà un’agitazione generale di tutti i settori, pubblici e privati.

Questo il “bollettino”: il trasporto aereo fermo per 24 ore. Le ferrovie? Ferme dalle ore 21 del 19 maggio alla stessa ora del giorno dopo. Trasporto pubblico  locale: stop di 24 ore con “modalità territoriali”. Il trasporto marittimo? Per tutta la giornata.

Chi dovesse avere in programma di partire per una delle due isole maggiori, sappia che i traghetti potrebbero fermarsi già da un’ora prima. Quindi dalle ore 23 del giorno 19 maggio 2022.

Per aggiornamenti ➤ Iscriviti alla Newsletter MissiOnline

Gli scioperi del 20 maggio 2022 non risparmieranno il “trasporto privato”, anche se in questo caso potrebbe essere una notizia positiva. Gli addetti alle autostrade incroceranno le braccia per 24 ore consecutive a partire dalle 10 di sera del 19 maggio 2022.

Le sigle sindacali che hanno proclamato la protesta sono Cub e Sgb.

Sul portale web si legge che il motivo è principalmente legato alla contrarietà all’invio di armi in Ucraina. Con le stesse modalità e gli stessi orari, si fermano anche i dipendenti iscritti ad Al-Cobas, Cub-PI, Fao, Lmo, Sgc, Slaiprolcobas e Soa.

Riepilogo delle modalità di sciopero 20 maggio 2022

  • settore aereo:  intera giornata dalle ore 00:01 alle ore 24
  • settore ferroviario: dalle ore 21 del 19 alle ore 21 del 20 maggio
  • settore marittimo isole maggiori: 24 ore da un’ora prima della partenza
  • settore marittimo isole minori: dalle ore 00:01 alle ore 24
  • autostrade: dalle ore 22 del 19 alle ore 22 del 20 maggio

Scioperi maggio 2022, un’altra astensione prevista per il lunedì 30

In realtà, lo sciopero di maggio 2022 ha una portata più ampia, come si evince sempre dal portale del Mit.

La Usi – Unione Sindacale Italiana ha indetto una astensione generale del personale determinato e indeterminato con contratti tipici e atipici per tutti i comparti.

La sigla Sbm ha invece proclamato lo stop di tutti i dipendenti pubblici e privati della provincia autonoma di Trento. A fermarsi saranno i treni anche della Società Trentino Trasporti, per 24 ore a partire dalle 9 di sera del giorno 19 maggio. Astensione anche da parte del personale dell’Autostrada del Brennero, sempre per 24 ore consecutive con inizio alle 10 di sera di giovedì 19 maggio.

E ancora, in tema di scioperi a maggio 2022, il ministero indica nel giorno 30 (lunedì) una astensione del personale addetto al trasporto pubblico locale. Per tutte le 24 ore e senza fasce orarie di garanzia. A indirlo sono varie sigle sindacali.

In questo caso, c’è garanzia solo per i trasporti indispensabili, come il trasporto disabili, i mezzi di scuolabus di scuole materne ed elementari.

Tuttavia, il giorno 20 maggio 2022 non tutto potrebbe fermarsi.

Interpellati da Missionline.it, fonti di Italo suggeriscono di visitare il sito aziendale dato che alcuni collegamenti saranno garantiti, per legge.

[Secondo Alix Partners, l’industria del trasporto aereo riprenderà in pieno solo nel 2025]