MissiOnewsTMCTrasporti

Air Europa vola con una nuova business class

Air Europa marca stretto il business travel, segmento che già rappresenta il massimo della redditività. “Sono le Tmc i nostri principali clienti e dall’autunno avremo una leva in più da offrire con i tre nuovi Dreamliner con il debutto della business class”, spiega Renato Scaffidi, general manager della compagnia aerea del gruppo spagnolo Globalia. La classe d’affari avrà una configurazione 1-2-1, dunque l’accesso al corridoio diretto per ognuno dei 32 posti della cabina.

Dall’ultimo trimestre del 2018, il mercato italiano è salito al secondo posto nel mondo per il vettore, che vola da Milano, Roma e Venezia verso Madrid e da qui s’irradia con connessioni dirette sul Centro e Sud America, oltre che per New York e Miami. “In Italia realizziamo 100 milioni di euro sui due miliardi di produzione complessiva, con 11 milioni di passeggeri totali”, fa sapere il direttore, che guida la filiale da nove mesi dopo una lunga esperienza nel tour operating e nell’hospitality.

Air Europa business travel, tariffe personalizzate

I contratti per le aziende si basano sulla personalizzazione tariffaria e per quanto riguarda il Mice, nelle prenotazioni di gruppi incentive sono state riviste alcune clausole restrittive. “Il mercato ci riconosce un’azienda a misura d’uomo e che risponde velocemente”. Lo staff di 5 sales è guidato da Andrea Funes, mentre al marketing c’è Veronica Ruffini. Alle aziende sono riservate tariffe dedicate con condizioni flessibili, da Milano e da Roma anche la possibilità del trasporto Vip per i passeggeri.

air europa business travel

Renato Scaffidi, GM della compagnia in italia

Nonostante le crisi economiche e sociali che riguardano alcune delle nazioni dove il business per Air Europa è centrale – Brasile (3 città di partenza: San Paolo, Salvador de Bahia, Recife) ed Argentina (Buenos Aires e Còrdoba) su tutti -, gli affari dal Vecchio Continente continuano a tenere il ritmo.

“Il primo semestre del 2019 superiamo il budget preventivato del 5%, tengono settori come le costruzioni e il manifatturiero – continua Scaffidi -, abbiamo introdotto aerei più grandi per rispondere alla domanda e riusciamo a mantenere alti coefficienti di riempimento, superiori del 10% rispetto all’anno scorso”. I livelli di redditività medi non brillano, ma questo vale per tutte le compagnie aeree strette nella morsa concorrenziale con le low cost in Europa. Si pensi che dall’Italia su Madrid operano tutte le major tradizionali e un gran numero di carrier low fare, da svariati scali. Infatti, Scaffidi fa sapere che sì, si stanno osservando opzioni aggiuntive oltre ai tre aeroporti principali, con il Sud in pole position per una nuova direttrice dalla Summer 2020.

Joint Venture con Air France-Klm per il Sudamerica

Due gli accordi aerei che mettono in luce Air Europa nel business travel, uno già attivo e l’altro in itinere, di estrema importanza. Anzitutto con Copa Airlines, compagnia di bandiera di Panama: “Con questa collaborazione copriamo il Centro America dall’Europa, facendo scalo all’hub di Panama, che con la sua efficienza permette connessioni puntualissime in 40-50 minuti. Con Copa serviamo anche tre destinazioni in Colombia (Cartagena, Cali e Pereira)”.

Il secondo accordo è in fase di realizzazione con Air France-Klm e vedrà la nascita della prima joint venture commerciale fra vettori europei verso il Sudamerica. Si sta sviluppando sulla falsariga di quelle transatlantiche per il Nordamerica che il gruppo franco-olandese ha con Delta e Virgin Atlantic.

Inoltre, è stata creata una compagnia aerea brasiliana, creata un mese fa, con Coa (certificato di operatore aereo) locale. “E’ necessario per operare all’interno del Brasile, la prima rotta certa sarà Fortaleza, inoltre la sua creazione può agevolare la collaborazione con Air France-Klm”, sottolinea il manager.

Air Europa business travel

La nuova business class dei B787 Dreamliner

I nuovi Dreamliner, il MICE, la business class

La compagnia prevede la sostituzione di tutti gli A330 entro il 2021 e l’introduzione dei B787-900 Dreamliner risponde sia all’esigenza di rinnovamento sia di ampliamento del network di collegamenti. La compagnia ha inaugurato la nuova rotta su Medellin in Colombia, aggiunta a quella sulla capitale Bogotà, nel primo semestre 2019. Ad agosto inaugurerà la nuova rotta per Iguazù, destinazione delle note cascate argentino-brasiliane. L’apertura del volo su Panama le permette di raggiungere Costa Rica, Nicaragua, El Salvador e Guatemala in code share con la già menzionata Copa Airlines.

Air Europa è membro di Skyteam e ha una flotta di 60 aerei, aveva ordinato i B737 Max che dovevano entrare in flotta nell’aprile scorso. L’intenzione era di passare a una flotta all Boeing, pianificazione rinviata a causa dell’incidente di Ethiopian Airlines e delle successive complicazioni insorte sulla tipologia di aereo, che ne hanno imposto il fermo.

L’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) ha inviato alla Federal Aviation Administration degli Stati Uniti (FAA) e alla Boeing una lista di cinque problemi che devono essere risolti prima che il 737 MAX riprenda a solcare i cieli.

Btexpert business travel
Precedente

Operazione Orchidea: Robintur fa il colpo nel business travel

hotel green
Successivo

Hotel Green: tutte le iniziative dell'hospitality