MissiOnewsSenza categoriaTrasporti

Aspettando di volare ad Atlanta, Alitalia cresce nel corporate travel

Il business travel di Alitalia vede crescere i ricavi del 12,4% a luglio. Buone notizie, dunque, per la compagnia nazionale, in attesa del vertice ad Atlanta di fine agosto. Fra qualche giorno, infatti, si dovrebbero incontrare a casa di Delta Air Lines tutti i quattro player coinvolti nella newco che rilancerà il vettore. Oltre ad Fs e l’aerolinea americana, anche Atlantia è parte del tavolo insieme ai responsabili del Ministero delle Finanze. Com’è facile immaginare, la situazione di stallo del Governo genera incertezza sull’esito del dossier, giunto all’ennesima fase delicata del lungo iter.

Intanto l’Alitalia corporate manda segnali positivi. In generale, nel settimo mese dell’anno, si registra un incremento dell’8,1% dei ricavi e del 9,7% dei passeggeri totali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

alitalia corporate

Classe Magnifica

“Più in dettaglio, 195.938 clienti hanno scelto di volare nel mese di luglio nelle classi Magnifica, business e Premium dell’intera rete – spiega una nota – di cui molti grazie alla crescita dell’intercontinentale che a luglio ha registrato un incremento passeggeri corporate del 33,7 %”.

Alitalia corporate, un trend che perdura

Il trend positivo della clientela d’affari di Alitalia perdura da tempo e il vettore ha sostenuto diverse iniziative per raggiungere questo risultato, come vi abbiamo scritto in questo articolo. In tutto, i ricavi relativi al trasporto passeggeri business nei primi 7 mesi dell’anno sono aumentati del 5,8% e i passeggeri del 7%.

Inoltre, nella prima metà dell’anno sono saliti i ricavi del segmento Pmi (piccole e medie imprese) del +44,7%.

“La crescita del settore business è il frutto della nuova strategia di Alitalia dedicata ai clienti di alto valore, con un focus sia organizzativo che di definizione di servizi ad hoc che vanno dall’esperienza di volo legata alle classi Magnifica e Premium ai servizi Sky Priority a terra”, spiega una nota.

Tra questi banchi check-in e varchi di sicurezza dedicati oltre all’imbarco prioritario. Da luglio la piattaforma b2b è unica per la distribuzione e per le aziende.

Alitalia corporate e il programma University

“L’incremento del traffico business di Alitalia dei primi 7 mesi del 2019 è dovuto anche all’avvio di importanti attività di partnership commerciali come il programma ‘University’, da poco avviato in collaborazione con la Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI)”.

Il contratto con le università italiane prevede agevolazioni tariffarie per studenti, ricercatori, docenti e tutto il personale impiegato presso gli atenei. Alitalia è la prima compagnia aerea ad avviare un programma simile.

Il 15 settembre è fissato il termine per la presentazione dell’offerta vincolante e del piano industriale dei quattro partner.

scioperi british airways
Precedente

Gli scioperi British Airways 9, 10 e 27 settembre

ndc di hahn air
Successivo

Hahn Air emette il primo biglietto NDC e vara la piattaforma