MissiOnewsTech & WebTrasporti

Auto a noleggio a Parigi, con Virtuo basta un click

La tecnologia si fa strada anche nel settore del rent a car. Se in Italia è Locauto ad aver inaugurato il “noleggio auto facile” attraverso una app dedicata (leggi l’articolo su Missionline), da Parigi arriva una nuova startup che punta a velocizzare e automatizzare la procedura di ritiro e consegna del veicolo.

L’obiettivo di Virtuo è infatti quello di puntare alla “generazione Uber”, abituata a fare tutto con un tocco allo schermo, e permettere loro di noleggiare una delle auto Mercedes presenti in flotta senza perdere tempo prezioso negli uffici di car rental, “in certi casi incapaci di venire incontro alle esigenze degli utenti” dice Karim Kaddoura, co-fondatore della startup.

Fatto sta che allo stato attuale circa 100 auto Mercedes Classe A sono disponibili a Parigi alla Gare du Nord, alla Gare de Lyon e alla Gare Montparnasse, all’aeroporto Charles de Gaulle e nel centro storico in Place de la Madeleine, mentre stanno per arrivare anche allo scalo di Orly e a quello di Nizza. Top secret, invece, sulle strategie di sviluppo che prevedono uno sbarco in altre grandi città europee, con Milano e Roma che potrebbero essere tra queste.

Come funziona? Dopo essersi registrati – comunicando i dati della carta di credito e della patente insieme a un selfie del proprio volto – e aver ottenuto la conferma, si potrà subito prenotare un’auto. Lo smartphone guiderà anche fino al parcheggio dove le auto Virtuo sono in attesa. Per ogni prenotazione arriverà in automatico una “chiave digitale” che permetteerà di aprire il veicolo tramite la app e senza passare da alcun desk. Prima di partire è opportuno controllare se vi siano precedenti danni, che vanno segnalati attraverso una foto da caricare e inviare.

Le tariffe partono da 49 euro al giorno, con la possibilità di inserire i dati di un secondo guidatore, senza  sovrapprezzo. Altro plus: in qualunque momento è possibile utilizzare il telefono per chattare con il personale Virtuo.

Precedente

Lo sciopero è finito, da oggi attività regolare per Air France

Successivo

Italo: obiettivo il 40% di passeggeri business nel 2017