AccomodationMissiOnews

Case a portata di click. Anche per il Business Travel

La scelta di un appartamento per un soggiorno lavorativo sempre più spesso avviene tramite una ricerca sul web, proprio come quando si cerca una casa per le vacanze. Tra i portali specializzati nell’offrire un’intermediazione tra domanda e proprietari c’è sicuramente HomeAway, parte dell’omonima società tra i leader mondiali nel mercato online degli affitti di case. La declinazione  italiana del sito è sul web dal 2007 e ad oggi conta circa 1 milione di annunci in 190 Paesi, di cui oltre 80mila tra case, appartamenti, chalet, al mare, in città, nella campagna e in montagna situati in Italia. “Scegliere un appartamento anziché un albergo tradizionale” dice Elisabetta Luise, Pr & Corporate Communication specialist Italia di HomeAway “genera un risparmio che può andare dal 30 al 50% rispetto agli hotel. Inoltre questa formula è coerente con la nuova tendenza del bleisure, quando chi è in viaggio per lavoro e alloggia in un appartamento si fa raggiungere dalla famiglia e approfitta della propria permanenza per unire lo svago al business”.

Con oltre 300.000 soluzioni abitative in più di 150 Paesi in tutto il mondo e oltre 250 dipendenti tra le sedi dell’headquarter di Berlino e la città di Lisbona, Wimdu è una piattaforma web europea per la ricerca di appartamenti privati che conta più di 1,2 milioni di utenti registrati. La società ha un programma rivolto al business travel già consolidato in Germania e in espansione nel resto d’Europa, al quale le aziende possono iscriversi accedendo alla piattaforma online internazionale Wimdu Business Travel. Tra i vantaggi, voucher di sconto e un’assistenza mirata che affianca l’azienda in ogni fase, dalla selezione dell’appartamento al check-out. Oltre al risparmio economico, in questo caso c’è anche un risparmio di tempo: la piattaforma, infatti, promette di ridurre i tempi di prenotazione anche del 25%.

Dal semplice appartamento in città alla villa con piscina privata fino al prestigioso castello immerso nel verde, Interhome garantisce una soluzione per ogni esigenza. Il business travel non è il core business di questo tour operator di proprietà dell’elevetico Hotelplan Travel Group, specializzato da 50 anni nel settore delle case vacanza, ma tra le sue 33mila soluzioni abitative si possono trovare anche quelle adatte alla clientela corporate, come gli aparthotel a Londra, New York e Milano.

Concludiamo con Airbnb, portale per la condivisione e la prenotazione online di case, ville e appartamenti. Fondato nell’agosto 2008 con sede a San Francisco, in California, vanta numeri di tutto rispetto: soluzioni abitative in ben 34mila città e 192 Paesi e, dalla fondazione a oggi, più di 11 milioni di viaggiatori, di cui oltre un milione ha soggiornato in Italia. Nella Penisola, le destinazioni che riscuotono più successo sono Roma, Firenze, Venezia e Milano, oltre alle località turistiche di mare e di montagna.

Scalo di Berlino
Precedente

E dopo lo scandalo Volkswagen, ecco quello del nuovo scalo di Berlino

Successivo

Space Hotels: Franco Coppini è il nuovo presidente