AccomodationMissiOnewsPersone

Crescita record per B&B Hotels, un 2019 all’insegna dell’espansione

Risultati record per B&B Hotels nel 2018: la catena di alberghi low budget, infatti, è cresciuta del 18,2% rispetto al 2017, con un fatturato globale di 580 milioni di euro.  Anche le camere vendute hanno registrato un incremento del 14%, per un totale di 41.800 camere in 12 Paesi. A sospingere la crescita è la forte espansione del brand, che nei mesi passati ha mantenuto un ritmo di aperture sostenuto e  ha aumentato la sua presenza in molte città europee.

Crescita record per B&B Hotels, nuove aperture in Europa

Già ai primi posti in Francia, dove conta 275 hotel per un totale di 21 mila stanze, B&B Hotels si posiziona oggi ai vertici nel comparto degli hotel economici anche in Germania, Italia e Spagna. In Germania, in particolare, la compagnia ha un portfolio di 122 strutture e 12.442 camere. In Spagna, invece, conta 29 hotel che si prevede raddoppieranno nei prossimi anni. Il 2018 è stato anche l’ingresso in cinque nuovi Paesi del Vecchio continente: Belgio, Svizzera, Austria, Portogallo e Slovenia. In totale la catena conta 490 alberghi, di cui 37 in Italia.

Di recente la catena ha nominato il suo nuovo amministratore delegato, Fabrice Collet. Leggi la notizia.

Jean Claude Ghiotti, Presidente di B&B Hotels Italia

Espansione nel 2019

Ma quali sono i piani per proseguire la crescita record di B&B Hotels anche nel 2019?  La catena ha previsto un’ulteriore espansione nel mercato europeo, oltre che  in quello latino-americano.  Dopo  la prima apertura di una struttura a Sao Josè dos Campos, terza città dello Stato di San Paolo, la catena aprirà due nuovi hotel a Rio de Janeiro e San Paolo. L’obiettivo è raggiungere 1.000 camere in Brasile entro il 2021. In totale, B&B Hotels prevede di aprire un hotel a settimana raggiungendo oltre 620 hotel o circa 55.000 camere entro il 2020.

Le performance in Italia

Sulla crescita record di B&B Hotels hanno inciso anche le performance in Italia. Qui nel 2018 il gruppo ha incrementato il tasso di occupazione al 75%, mentre il giro d’affari si è attestato a oltre 52 milioni di fatturato. L’azienda ha acquisito e riqualificato diverse strutture alberghiere, aprendo nuovi hotel in destinazioni primarie come Milano e Roma. Si è inoltre affacciata su città minori come Modena e Treviso. La previsione per la chiusura del 2019 è di 60 milioni di euro. “La strategia per il 2019 è quella di rafforzare la nostra presenza sul territorio nazionale raggiungendo l’obiettivo di oltre 40 hotel e di introdurre sempre nuovi servizi per garantire al viaggiatore moderno un’ospitalità superiore”, ha spiegato Jean Claude Ghiotti, presidente di B&B Hotels Italia. Scopri di più sulla catena.

business travel gattinoni
Precedente

Lorenzo Chisena al business travel di Gattinoni

Hainan
Successivo

Al via il volo Roma-Shenzhen di Hainan Airlines