MissiOnewsTrasporti

Gruppo Lufthansa, via le tariffe light e business saver dai Gds

Il gruppo Lufthansa incrementa la distribuzione sui canali diretti con due novità tariffarie. Dal 6 novembre l’economy light è disponibile su nuove rotte verso Africa, Medio Oriente e Sud America, andando ad aggiungersi a quelle già previste sul Nord America. La tariffa prevede il solo bagaglio a mano e, come plausibile, molto utilizzata dai business traveller.

Scrive il gruppo alle Tmc e alle agenzie di viaggi: “Le nuove tariffe saranno disponibili esclusivamente sui canali distributivi diretti, nonché sui siti .com delle aerolinee del gruppo LH”.

Ecco che l’Ndc Partner Program, tra i partner del quale è entrato anche eMinds, si arricchisce di ulteriore offerta con un’altra novità. Dal 1° gennaio 2020, le tariffe point to point europee Light e Business Saver (contraddistinte dall’acronimo Bxx) di Austrian, LH e Swiss saranno disponibili solo attraverso i canali di distribuzione diretta.

Queste tariffe non saranno più presenti nei Gds da questa data. Dunque, saranno accessibili tramite l’Api Ndc dei vettori del gruppo tedesco, nonché attraverso la piattaforma Sprk, il portale lhgroupagent.com, infine dai rispettivi siti web delle aerolinee.

Approfondisci qui con l’articolo sul lancio delle Smart Offer Ndc.

Lufthansa incrementa la distribuzione sui canali diretti, focus sull’NDC Program

Ricordiamo che il programma dei partner di LH, lanciato l’anno scorso, consiste in un’unica piattaforma (Lhgroupairlines.com/ndc). Essa comprende contenuti esclusivi e Api Ndc (interfacce di programmazione Ndc) di tutte le compagnie tra Swiss, Brussels, la stessa Lufthansa e Austrian Airlines, inoltre offre assistenza ai partner commerciali e programmi di formazione.

Lufthansa incrementa la distribuzione sui canali diretti

Steffen Weinstok e Paolo Sgaramella

Lufthansa ed Air Dolomiti unite nel b2b

Recentemente è stata presentato il progetto di rafforzamento della collaborazione commerciale con la controllata Air Dolomiti, che ha sede amministrativa a Verona. Dal 1° gennaio 2020 Air Dolomiti entrerà a far parte dei programmi B2B del gruppo in tutto il mondo. Anche nei programmi corporate: il Partner Plus Benefit pensato per le Pmi, il Lufthansa Group Partner Program per le agenzie e tutte le offerte aziendali. “Questo approccio unificato al mercato rende più facile per i nostri partner B2B fare affari con noi”, argomenta Steffen Weinstok, senior director sales Italy & Malta Lufthansa Group.

L’importanza dell’accordo si esprime soprattutto nei mercati di punta come Italia e Germania. “Con questa mossa, il vettore italiano avrà accesso a livello mondiale a tutti i partner commerciali del più grande gruppo nel panorama europeo dell’aviazione”, spiega una nota.

A partire dal prossimo anno ci sarà un unico team di vendita in Italia, Germania e Austria. Air Dolomiti sarà presto pienamente integrata nell’approccio commerciale multimarca.

“Questa è un’altra importante pietra miliare nella storia di crescita di Air Dolomiti – osserva Paolo Sgaramella, VP commercial di Air Dolomiti -. Abbiamo ora accesso ad una base clienti molto più ampia in tutto il mondo e, unendo gli sforzi di vendita insieme, ci aspettiamo un ulteriore aumento del numero di passeggeri e l’ampliamento della nostra flotta e della nostra rete”.

Approfondisci con l’intervista a Paolo Sgaramella.

 

wi-fi Vueling
Precedente

Arriva la rete wi-fi Vueling, in programma tre tariffe per tutte le esigenze

Cwt e Amadeus
Successivo

Cwt e Amadeus hanno emesso la prima prenotazione con Ndc