AutoServiziSocietà Nlt

A Milano si noleggia l’auto per 7 giorni, con Share Now

Parte da Milano, Amburgo e Vienna il progetto pilota di car sharing lungo termine di Share Now. E da settembre anche Seattle farà da città campione in cui iniziare il nuovo servizio, destinato a cambiare il concetto di auto in condivisione.

Intendiamoci: nessuna rivoluzione, visto che gli utenti dell’azienda fondata a Berlino e presente in 31 città del mondo con oltre 20.000 auto continuerà con il classico car sharing di pochi minuti. Ma nelle città pilota sarà possibile scegliere di noleggiare un’auto anche fino a un massimo di 7 giorni consecutivi tramite l’app di Car2Go (leggi quando Bmw e Daimler hanno unito le forze) oppure quella di Drive Now.

Leggi qui dell’offerta Drive Now per le aziende

“Con il lancio del car sharing lungo termine ci siamo prefissati l’obiettivo di colmare una lacuna nelle esigenze di mobilità dei nostri utenti che così, ancora più facilmente, potranno fare a meno della loro auto privata”, spiega Olivier Reppert, amministratore delegato di Share Now.

“Il nostro servizio, infatti, offre una soluzione flessibile per ogni necessità: ad esempio, dal noleggio quotidiano di una Smart per un appuntamento di lavoro in città, al noleggio più lungo di una vettura Bmw per una vacanza in famiglia di qualche giorno”, aggiunge.

Car sharing lungo termine: basta l’account Car2Go o Drive Now

Il processo di noleggio di un veicolo a lungo termine rimane identico rispetto a quello a breve: è sufficiente possedere un account car2go e/o Drive Now per prenotare e utilizzare uno dei 1.500 veicoli disponibili nella flotta milanese di Share Now.

Prima di iniziare il noleggio, occorre selezionare la tariffa desiderata via app, scegliendo tra il costo standard al minuto, il pacchetto orario (tariffa fissa) o quello giornaliero (tariffa flex). Al termine dell’utilizzo, l’auto deve essere riportata e parcheggiata all’interno dell’area operativa per concludere il noleggio. Come per un normale utilizzo a breve termine.

Leggi come car2go abbia semplificato le procedure di iscrizione

Questa nuova formula, però, non è disponibile per i 20 veicoli elettrici in flotta a Milano, con cui sarà possibile utilizzare solo la tariffa al minuto oppure i pacchetti orari (fino ad un massimo di 6 ore).

Il costo del car sharing a lungo termine è costituito da due componenti: un prezzo base, che varia a seconda dei giorni e del modello dell’auto, e una tariffa per ogni distanza percorsa. Quest’ultima cambia a seconda della vettura selezionata (vedere la tabella in basso) e ad essa si sommeranno 15 o 19 centesimi per ogni chilometro percorso.

Approfondisci sul trend dell’auto “on demand” in Italia

Al termine del noleggio non sarà necessario riempire il serbatoio prima di restituire il veicolo. Sarà comunque possibile effettuare il rifornimento presso qualsiasi distributore a proprie spese oppure gratuitamente presso i benzinai convenzionati (Q8 per car2go e TotalErg per Drive Now), presentando l’apposita card che si trova nel veicolo.

Sono inclusi nel servizio i costi di manutenzione, dell’assicurazione e del parcheggio sulle strisce pubbliche, esclusivamente all’interno dell’area operativa di Milano.

Car Sharing lungo termine

L’estensione del servizio in altre città

Dopo questa prima prima fase di test nelle 4 città citate – al termine del quale Share Now vuole portare in altre città il servizio di car sharing lungo termine – l’azienda punta a implementare un sistema di prenotazione più completo, grazie al quale i veicoli potranno essere prenotati con largo anticipo tramite un apposito form online.

Share Now: approfondisci sui termini dell’alleanza tra Bmw e Daimler per creare una piattaforma unica di mobilità condivisa

A proposito di flotta, a maggio Share Now ha dato il benvenuto a 200 Smart fortwo cabrio, che sono state introdotte gradualmente nel parco auto italiano e rese disponibili per i 640.000 clienti attivi nella penisola.

Di queste, a Milano e a Roma ne sono andate 65 ciascuna, a Torino 50 e a Firenze 20. In questo modo, l’offerta nel Belpaese di Share Now sale a quota 3.000 veicoli, facendo dell’Italia il mercato che, dopo la Germania, ha il maggior numero di vetture in condivisione in Europa.

Panoramica dei costi del servizio a Milano

Car Sharing lungo termine

Se la tua destinazione d’affari è Milano, leggi qui dei 5 migliori hotel per eventi in terrazza.

In queste brevi video interviste, il location manager di Car2Go nella capitale ha chiesto ai partecipanti di TedXRoma il loro pensiero sulla condivisione e il possesso di un’auto. La società è stata mobility partner dell’evento.

ford capri
Precedente

Heritage: Ford Capri e il debutto automotive degli Usa in Europa

nuova mini elettrica
Successivo

La Mini elettrica in vendita dal 7 marzo 2020, già prenotabile online