Auto

Dacia scala la classifica delle vendite grazie a Duster, Sandero e GPL

Primo semestre da record per Dacia, che in Italia nel 2019 è salita di 3 posizioni nella classifica delle marche auto più vendute passando dall’11° all’8° posto. Allo stesso tempo, il costruttore del gruppo Renault registra una quota di mercato del 4,3%, in aumento dell’1,3% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Questi incrementi sono dovuti a un boom delle immatricolazioni, che nel periodo gennaio-giugno hanno toccato quota 51.159 unità, per a un +40,4% (+14.731) dei volumi di vendita, grazie soprattutto al successo di Duster di Sandero e della gamma 100% Gpl.

Scopri il mercato auto Italia ad agosto

A proposito della Duster vi sono diverse note da rimarcare. La prima è che ha conquistato la prima posizione tra le vetture del segmento C-SUV con 24.852 immatricolazioni e un incremento delle vendite del 62% (+9.500 unità) rispetto al primo semestre 2018. Al vertice in Italia anche fra tutte le auto alimentate a Gpl. Infatti, le Duster con questa alimentazione rappresentano il 48% del totale.

Intanto Duster si arricchisce e diventa sempre più Suv con la trazione 4×4 abbinata al nuovo motore benzina 1.3 TCe FAP, frutto dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e Daimler. Le potenze? 130 e 150 CV, con speciale rivestimento dei cilindri che migliora l’efficienza riducendo gli attriti e ottimizzando la conduttività termica, con iniezione diretta di benzina e sistema che gestisce le valvole di aspirazione e di scarico in funzione delle sollecitazioni del motore. Il risultato medio è una riduzione dell’8% (circa mezzo litro ogni 100 km) dei consumi e del 7% delle emissioni di CO2 (fino a 11 g CO2 per km).

Che il 2018 sia stato un anno speciale per Dacia lo si vede anche per la Sandero, che entra nella Top 5 modelli nel segmento B ai privati e che, con 26.081 immatricolazioni a fine 2018 segna un record assoluto dal lancio nel 2008.

Obiettivo Dacia: crescere ancora e diventare nei primi 10 brand in Italia

L’obiettivo di lungo periodo di Dacia – quello di entrare nella classifica dei primi 10 costruttori per vendite in Italia – è stato raggiunto a febbraio 2019. Nello stesso mese, Duster è risultata l’auto straniera più venduta a privati. Intanto, per perseguire la mission, l’azienda del gruppo Renault ha lanciato la serie speciale trasversale Techroad che porta nuovi elementi di design e tecnologia all’interno della gamma Dacia.

Techroad si distingue esteticamente per due nuove tinte: rosso fusion e grigio magnete. A questo si aggiungono dei cerchi speciali.

Dacia

La serie speciale Techroad di Dacia

Questa serie speciale trasversale ha la telecamera e i radar di retromarcia, il climatizzatore automatico e il sistema di apertura e accensione senza chiavi “mani libere” con card su Duster. Sullo specchietto retrovisore c’è il sistema di segnalazione dell’angolo morto, la multi view camera e il sistema multimediale Media Nav Evolution, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Sotto il cofano di Duster, spazio a motori nuovi frutto dell’alleanza tra i 4 brand citati: 1.3 L TCe 130 FAP 4WD e TCe 150 FAP 4WD. Completa la gamma il 100% turbo benzina.

Techroad, ecco i dettagli delle motorizzazioni e dei prezzi per ciascun modello

Duster Serie Speciale Techroad: per la versione 4×2 è disponibile 1.6 SCe 115 cv, anche GPL, 1.3 TCe FAP 130 e 150 cv, 1.5 Blue dCi 115 cv. Quest’ultimo è disponibile anche nella versione 4×4. Prezi a partire da 16.350 €.

Sandero Stepway Serie Speciale Techroad: 0.9 TCe 90 cv, anche nella versione GPL, e 1.5 Blue dCi 95 cv. Prezzi a partire da 12.450 €.

Logan MCV Serie Speciale Techroad: 0.9 TCe 90 cv e 1.5 Blue dCi 95 cv con prezzi a partire da 14.000 €.

Lodgy Serie Speciale Techroad: 1.6 SCe 100 cv, 1.6 SCe GPL 110 cv, 1.3 TCe FAP 130 cv, 1.5 Blue dCi 115 cv. Disponibile nella versione a 5 o a 7 posti, quest’ultima allo stesso prezzo della versione a 5 posti. Il tutto a partire da 14.300 €.

Dokker Serie Speciale Techroad: 1.6 SCe 100 cv, 1.6 SCe GPL 110 cv, 1.3 TCe FAP 130 cv, 1.5 Blue dCi 95 cv. A partire da 13.900 €.

Ionuţ Gheorghe, drettore commerciale Dacia, ha così commentato: «Questo lancio annuncia un inizio promettente per il 2019. Come il 2018, anno record in Europa, segnato dalle performance di Sandero e Nuovo Duster, che ha visto crescere le vendite del 20,5%».

Dacia commercializzata oggi in 44 Paesi del mondo, si è fatta strada in Italia facendo evolvere la sua filosofia da low cost a smart buying, al passo con il contesto socio-economico del Paese, ma mantenendo intatto il suo Dna che ne ha decretato il successo: autenticità, concretezza e generosità.

Dacia

 

Mercato auto Italia
Precedente

Mercato auto Italia by Dataforce, il metano torna a svettare

Continental
Successivo

Evoluzione della sicurezza, i pneumatici dettano la velocità