AutoGallery

Eugenio Franzetti in Peugeot, neo direttore della comunicazione

Eugenio Franzetti è il nuovo direttore della comunicazione di Peugeot a partire dal 1° luglio 2019.

Laureato in sociologia con un master in comunicazione, il manager è entrato a far parte di Groupe PSA nel 2001. Ha svolto vari ruoli all’interno dei marchi Peugeot e Citroen nei settori del marketing, della comunicazione e degli eventi.

Ha condotto un’esperienza di due anni come direttore della pianificazione strategica in un’agenzia di comunicazione. Successivamente è passato alla comunicazione, agli eventi e allo sport automobilistico in Peugeot Italia nel 2011, per esercitare le stesse funzioni per Groupe PSA nel Belpaese. Dal 2016 è stato direttore vendite di Citroen Italia.

Il suo nuovo perimetro di attività comprende la gestione della comunicazione di prodotto e le relazioni con la stampa. Inoltre si occupa degli eventi e delle attività legate ai social network, la comunicazione interna e di sponsoring del marchio a livello globale.

Franzetti riferisce direttamente a Thierry Lonziano, direttore marketing e comunicazione del marchio Peugeot. Prende il posto di Valérie Ponce, che assume nuove funzioni all’interno del brand francese.

Eugenio Franzetti Peugeot, in un momento di intenso sviluppo in Italia

Il professionista assume l’incarico in una fase di intenso sviluppo in Italia. All’ultima edizione di Parco Valentino, la Casa del leone ha presentato in anteprima la nuova 508 SW ibrida, esposta per la prima volta proprio a Torino.

Declinata finora nelle motorizzazioni PureTech e BlueHDi in versione fastback e station wagon, la nuova versione HYbrid “rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia oggi disponibile e segna un netto passo in avanti in ambito di motorizzazioni ibride”, spiega una nota.

Coniuga infatti i vantaggi della tecnologia full hybrid con quelli della motorizzazione al 100% elettrica. Dotata di sistemi Adas evoluti, come ad esempio il driver alert che rileva i segnali di stanchezza del conducente alla guida ed emette un segnale di avviso.

“Della prima garantisce l’autonomia in grado di ampliare il raggio di azione del veicolo – si legge -, della seconda la possibilità di percorrere diverse decine di km a zero emissioni, potendo contare su una batteria di generose dimensioni e nettamente superiore a quella di un tradizionale powertrain full hybrid“.

La batteria al litio è una componente fondamentale in questa versione ibrida ricaricabile. Grazie alla capacità di 11.8kWh, permette un’autonomia in modalità 100% elettrica superiore a 40 chilometri (WLTP).

L’auto arriverà sul mercato a fine anno, ma preordinabile online già dall’estate.

Approfondisci qui sull’elettrificazione di Peugeot.

 

Audi Q5 ibrida
Precedente

Audi Q5 ibrida, al via gli ordini del nuovo suv plug-in

bosch diesel
Successivo

“Diesel pulito per la mobilità”, Bosch e tutte le voci pronte alla battaglia