AutoGalleryGreen

Ford Puma Titanium X al debutto in pubblico: crossover con gli optional premium

Ford Puma Titanium X va a Francoforte puntando sul design elegante. La casa americana decide di conquistare il mercato europeo dei crossover con una tecnologia mild hybrid, tanta assistenza alla guida e finiture premium. Esposta per la prima volta a un evento dedicato al pubblico come l’imminente IAA organizzato dall’Associazione dell’industria automobilistica tedesca (Vda), Ford Puma Titanium X porta nel segmento d’ispirazione Suv “un nuovo livello di esclusività”, sottolinea la Casa.

Sedili con rivestimenti rimovibili e lavabili, massaggio lombare, volante in pelle, capacità di carico best in class: queste alcune caratteristiche di un’auto che si unirà alla gamma dell’ovale blu entro la fine dell’anno.

La Puma arriverà negli showroom Ford alla fine del 2019 e sarà prodotta nello stabilimento di Craiova, in Romania. Dal 2008 sono stati investiti 1,5 miliardi di euro in questo impianto.

“Pensiamo che incontrerà i gusti dei clienti europei amanti delle auto compatte. Se vuoi un’auto che sia in grado di far girare la testa ai passanti il venerdì sera e, allo stesso tempo, sia in grado di trasportare comodamente le scatole dei tuoi mobili il sabato pomeriggio, allora l’hai trovata”, aveva dichiarato Stuart Rowley, presidente di Ford Europe durante la presentazione al Go Futher Event di Amsterdam, lo scorso aprile.

Tutti i Suv e crossover di Ford in Europa

La Puma si unisce alla gamma di Suv e di crossover Ford presenti in Europa. Essi includono Fiesta Active, Focus Active, EcoSport, Kuga, Edge e il nuovo Explorer Plug-In Hybrid presentato sempre al al Go Further Event. Oggi nel Vecchio Continente, più di un veicolo Ford venduto su cinque è un Suv e le vendite sono aumentate di oltre il 19% nel 2018.

ford puma

Ford Puma Titanium X, di serie gli optional premium

 Come dicevamo, è il primo modello nel suo segmento a offrire il lumbar massage seat al passeggero e al guidatore, ma non è l’unico dettaglio intrigante. Per ricaricare smartphone e altri dispositivi c’è un pad di ricarica wireless. Si trova appena sotto al cruscotto e rileva da sé i dispositivi compatibili, che dunque si ricaricano senza occupare i due ingressi Usb presenti.

Tra le dotazioni di serie, normalmente appartenenti a segmenti premium, c’è l’apertura e la chiusura del portellone senza l’uso delle mani, oltre al sistema audio B&O da 575 watt e 10 altoparlanti. Inoltre, il controllo elettronico automatico della temperatura a due zone, i tergicristalli automatici con rilevamento della pioggia e i sensori di parcheggio posteriori.

L’elegante versione Titanium X gioca la carta del design con applicazioni effetto-legno che rivestono la lunetta del quadro strumenti e il cruscotto, oltre ad inserti in tessuto a motivi geometrici per gli interni delle portiere.

Il design esterno

 Anche da fuori la nuova Puma Titanium X non rinuncia a volersi distinguere. Il frontale esprime d’acchito la personalità: nella versione Titanium X ecco le finiture in colore nero lucido e cromate per la griglia a nido d’ape. Invece, le cornici dei fendinebbia sono integrate nelle funzionali prese d’aria anteriori a cortina.

Quanto alle proporzioni, sono le stesse di un Suv, ma la silhouette è slanciata: grazie all’ottimizzazione della piattaforma B-car di Ford, i passaruota risultano più pronunciati e arricchiti dai cerchi in lega da 18’’a 10 razze Pearl Grey.

Gli specchietti retrovisori laterali, dello stesso colore della carrozzeria, sono riscaldabili e includono indicatori di direzione integrati e luci ad hoc che illuminano il terreno adiacente alla porta quando viene aperta.

Il MegaBox di Ford Puma: vano impermeabile da 80 litri

Il super bagagliaio

E’ stata definita una crossover “atletica” ed è in parte dovuto ad una super capacità di stivaggio. Le proporzioni da crossover compatto con una maggiore altezza da terra le hanno trasmesso un bagagliaio di 456 litri complessivi. “Il vano di carico modulabile può ospitare comodamente oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata”, spiega la scheda della Casa.

“In più il MegaBox impermeabile offre una capacità di 80 litri in uno spazio di 763 mm di larghezza, 752 mm di lunghezza e 305 mm di profondità, in grado di alloggiare oggetti instabili fino a circa 115 cm di altezza – come piante da appartamento – in posizione verticale. In alternativa, con il coperchio rivolto verso il basso, lo spazio può essere utilizzato per nascondere attrezzature sportive sporche o stivali di gomma fangosi. La fodera sintetica e il tappo di drenaggio posizionato sul fondo del MegaBox, ne facilitano la pulizia con acqua”.

Inoltre, il portellone di Puma è disposto a ripiani, che aiuta nel riporre i pacchi durante il carico, lo scarico e il trasporto di oggetti di grandi dimensioni. Il telo copribagagli, montato sul portellone, si muove insieme ad esso ed elimina la necessità di supporti laterali.

Mild hybrid e batterie agli ioni di litio da 48 volt

Puma porta con sé l’EcoBoost Hybrid creato per ottimizzare l’efficienza nei consumi senza penalizzare una guida scattante. “Potenzia il motore a benzina EcoBoost 1.0 3 cilindri con un sistema di starter/generator (BISG) azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria”, spiega Ford.

Il BISG funge anche da motore, integrandosi perfettamente con il motore a tre cilindri, utilizza l’energia accumulata per fornire assistenza alla coppia elettrica durante la guida e all’accelerazione normale, oltre a far funzionare gli accessori elettrici del veicolo.

La motorizzazione mild hybrid monitora continuamente il modo in cui il veicolo viene utilizzato per determinare quando e con quale intensità ricaricare la batteria e quando utilizzare la carica della batteria immagazzinata. La potenza può essere da 125 e da 155 CV.

Assistenza alla guida

Diversi i sistemi standard di assistenza alla guida inclusi in Puma Titanium X. Dalla funzionalità di mantenimento della corsia alla Road Edge Detection. Quest’ultima è ora in grado di riconoscere gli eventuali cambiamenti del manto stradale, dall’asfalto a una superficie impervia come un ciglio erboso o ghiaia.

Lo strumento di rilevamento dei pedoni applica automaticamente i freni, mentre un angolo di ripresa più ampio permette un monitoraggio avanzato del movimento delle persone a piedi.

Il modem integrato FordPass Connect può informare i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva o per la presenza di altri veicoli.

Approfondisci qui con la nostra prova della Ford Mondeo station wagon.

Continental
Precedente

Evoluzione della sicurezza, i pneumatici dettano la velocità

restyling Alfa Romeo Stelvio, Giulia, Tonale
Successivo

Dal GP di Monza le novità del biscione: svelate Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Tonale