AutoGreenServizi

Noleggio a medio termine Europcar: formule corporate più flessibili

Europcar affina l’offerta del medio termine con una nuova formula flessibile fino a 24 mesi dedicata alle aziende. Si chiama “Long-term solutions”, attiva già da due anni in Italia e oggi ampliata ad altri Paesi europei. La flotta disponibile è composta sia da vetture sia da furgoni. Comprende diverse opzioni di chilometraggio. La manutenzione è inclusa nella tariffa e la fee mensile è fissa.

«Le aziende scelgono la durata che meglio si adatta alle loro esigenze e possono restituire i mezzi in anticipo per far fronte ad un ridotto fabbisogno o per tenere sotto controllo la situazione finanziaria», spiega il gruppo francese.

La proposta nasce, infatti, per andare incontro alle imprese impattate dalla crisi emergenziale, dovuta al Covid19.

Contratti flessibili di noleggio per le aziende

Lluis Figueras, direttore della professional service line del gruppo, commenta: «Per la grande maggioranza delle aziende, gli ultimi mesi sono stati estremamente difficili. Ora hanno bisogno della massima flessibilità per adattarsi ad un futuro ancora incerto. Per questo ci siamo concentrati sullo sviluppo di Long –Term Solutions, l’offerta che prevede una gamma di soluzioni personalizzate per il noleggio di auto e veicoli commerciali leggeri che aiuta i professionisti ad adattarsi ad una domanda variabile. Naturalmente, per fronteggiare l’emergenza, abbiamo potenziato le misure igieniche così da garantire la massima sicurezza»

Il contratto è attivabile in pochi giorni e si paga con carta di credito. Due i pacchetti: Flex e Flex+.

In particolare, la seconda formula, con una durata del noleggio di almeno 3 mesi, non chiede nessun vincolo in caso di restituzione anticipata dei mezzi. Invece, la formula Flex, a fronte di un impegno minimo di 9 mesi, permette anche di risparmiare sui costi.

Il nome dell’offerta, i termini e le condizioni della stessa, così come la durata dei pacchetti, possono variare da un Paese all’altro. Attualmente è disponibile in Francia, Belgio, Germania, Italia, Irlanda, Spagna, Portogallo e Regno Unito.

Noleggio a medio termine Europcar e flotta sostenibile

La società ha recentemente confermato l’obiettivo di avere un terzo della flotta elettrificata entro il 2023, come stabilito l’anno scorso. I mezzi sono mediamente 300mila.

Lanciato nel 2019, il programma “One Sustainable Fleet” prevede anzitutto una stretta collaborazione con le case automobilistiche. Ma anche il lancio di offerte interessanti «per sviluppare l’appetito dei clienti per i veicoli elettrici ed ibridi». Senza dimenticare lo sviluppo di soluzioni di ricarica facili da usare e accessibili attraverso una rete capillare.

E’ recente, a questo proposito, la partnership con New Motion, uno dei principali fornitori europei di soluzioni di ricarica intelligente dei veicoli elettrici. L’accordo prenderà il via gradualmente da gennaio 2021.

I clienti che noleggiano un veicolo elettrico in una delle stazioni Europcar Mobility Group riceveranno una carta che consente l’accesso alla più grande rete di ricarica pubblica in roaming d’Europa. Conta 170mila punti. In Italia sono di 10mila500.

Approfondisci su Europcar, Geotab e Telefonica in Spagna: un progetto di flotte connesse.

Mercedes 2021
Precedente

Mercedes 2021: i piani della Casa tra auto e van elettrici

Sixt noleggia i van
Successivo

Sixt noleggia i van e porta a 40 le filiali in Italia