AutoServiziSocietà Nlt

Europcar, Telefónica e Geotab insieme per progetti di flotte connesse

Europcar Mobility Group punta a connettere l’intera flotta entro il 2023 nell’ambito della propria roadmap “Connect”. L’intenzione è avanzare nel disegno attraverso la partnership con interlocutori di alto profilo come Geotab e Telefónica. I quali forniranno al gruppo l’accesso completo ai dati relativi a motore, abitudini di guida, geolocalizzazione. Dunque offrendo insight approfonditi su distanze percorse, chilometraggio, velocità, accelerazione, livello di carburante e segnalazione degli incidenti.

«In qualità di leader nei servizi di mobilità, Europcar Mobility Group considera la tecnologia un abilitatore chiave per creare valore e garantire l’eccellenza operativa – ha affermato Olivier Baldassari, Chief countries & operations officer -. Abbiamo scelto Telefónica e Geotab per le loro soluzioni orientate ai servizi estremamente agili, per le tecnologie di gestione delle flotte all’avanguardia, nonché per la loro presenza internazionale».

Telefónica e Geotab i player-chiave per la connettività

Telefónica annovera già oltre 20 milioni di dispositivi connessi ed è in costante progressione. Come noto è tra gli operatori più grandi di telecomunicazioni, fissa e mobile, quarta in termini di numero di clienti e quinta nel valore di mercato totale.

I dati condivisi con Europcar saranno elaborati per migliorare l’esperienza dei clienti. Inoltre, per ottimizzare le applicazioni di business e i processi interni. Ad esempio, la gestione dell’inventario della flotta, la manutenzione dei veicoli, consegna e ritiro, restituzione e altro ancora.

«Siamo lieti di consolidare la nostra partnership con Europcar Mobility Group, contribuendo al suo processo di trasformazione digitale con le nostre soluzioni IoT e big data. Grazie all’esperienza acquisita abbiamo sviluppato una soluzione ad hoc, altamente scalabile», ha commentato Gonzalo Martín-Villa, Global drector of IoT and big data di Telefónica Tech.

«Grazie a partner prestigiosi del calibro di Telefónica e Europcar Mobility Group possiamo continuare a far evolvere giorno dopo giorno la tecnologia delle auto connesse – ha aggiunto Neil Cawse, Ceo di Geotab -, attraverso la collaborazione con leader di settore a livello globale supportiamo ulteriormente gli ecosistemi di flotte nello sviluppo di programmi dedicati alla manutenzione e alla sostenibilità, contribuendo a ridurre il total cost of ownership (Tco) di ciascun veicolo».

Approfondisci sugli investimenti di Geotab in Intendia in Spagna.

Europcar, Telefónica e Geotab insieme: le fasi della missione flotta connessa

Quest’anno la prima fase dell’implementazione della connettività partirà in Francia, sulle flotte di camion e furgoni “targati” Europcar. Gli altri Paesi seguiranno nel 2021.

Nel 2019, la società di autonoleggi e mobilità on demand già vantava 44.000 veicoli connessi. La missione è partita nel 2018 in Spagna, sempre insieme a Telefònica. Con l’avvio del progetto globale Connected cars che prevedeva il collegamento di mille vetture a Palma di Maiorca.

Connected cars si è rivelato la via più opportuna con cui la multinazionale francese ha avviato nuove soluzioni di connettività nei Paesi e nelle business unit in cui opera, dall’anno scorso.

Grazie a Geotab, Telefónica ha digitalizzato oltre 1,3 milioni di veicoli. Invece, con l’app Click & go, Europcar ha ridisegnato l’esperienza del cliente, automatizzando le procedure solitamente svolte dal personale d’ufficio. Come il ritiro dell’auto o la firma del contratto, tra le altre.

Approfondisci con il piano industriale di Europcar Mobility Group nella video intervista al direttore in Italia.

Rete di ricarica delle auto elettriche
Precedente

Dkv amplia la rete di ricarica delle auto elettriche: 100mila in Europa

Emissioni auto
Successivo

Emissioni auto, i test dei nuovi diesel su strada con Mercedes e Bosch