AutoGreen

Renault Megane Sporter è anche plug in hybrid, da 36.950 euro

La quinta generazione di Megane Sporter debutta sul mercato con una nuova energia: l’auto oggi è anche plug in hybrid. Sotto il cofano, come su Clio e su Captur, si trova la nuova “pepita tecnologica” frutto di 150 brevetti, nata coniugando l’esperienza del marchio nella F1 con i 10 anni vissuti nel mondo elettrico. Vediamo il modello nel dettaglio.

Di che motore parliamo? Nello specifico è un 1.6 benzina con 160 CV complessivi di potenza, equipaggiato con una batteria da 9,8 kWh per circa 50 chilometri di autonomia in elettrico, misurata nel ciclo Wltp. Che vanno fino a 65 km nel ciclo urbano (Wltp city), grazie al motore elettrico principale da 49 kW con lo starter Hsg.

Quando l’autonomia finisce, si passa alla modalità “ibrida”: entra in funzione il termico, oggi completamente riprogettato e omologato Euro 6d Full, in grado di ricaricare nuovamente la batteria in frenata. Evitando così di fermarsi tre ore alla colonnina pubblica. «Una ricarica elettrica gratis a tutti gli effetti», sottolineano dalla Casa. Risultato che a conti fatti porta Renault Megane Sporter plug in hybrid a consumi di 1,3 litri/100 km, emettendo 28 grammi di CO2/km.

Renault Megane Sporter plug in hybrid più elegante e raffinata

Dal punto di vista del design, oggi Renault Megane Sporter sfoggia un’eleganza e una raffinatezza inedita. Ecco i fari “full Led pure vision” che migliorano la visibilità fino a 250 mt di distanza. Ma anche una nuova griglia della calandra, i paraurti anteriori e posteriori e l’antenna ‘shark’.

All’interno troviamo sedili regolabili elettronicamente, specchietto retrovisore senza bordi e screen da 10,2 pollici e display multimediale da 9.3” per il sistema multimediale Easy link ergonomico e più funzionale, di facile utilizzo.

L’abitacolo continua ad essere una garanzia di spazio. Infatti, la batteria alloggiata nella parte centrale del veicolo pesa 103 kg, garantendo un serbatoio di 39 litri e un bagagliaio di 447 litri di carico, che salgono a 1.408 litri con i sedili posteriori ribassati. La lunghezza di carico massima è di 2,7 metri.

I sistemi di assistenza alla guida

Nel pacchetto di novità, infine, ci sono nuovi dispositivi di assistenza alla guida. Con l’Highway and traffic jam companion si raggiunge la guida autonoma di livello 2.

Sempre presenti i radar per l’assistenza nelle manovre, la retrocamera con il regolatore di velocità e il riconoscimento della segnaletica stradale, così come il sensore di stanchezza. In città, utile il sistema per la frenata d’emergenza con riconoscimento pedoni e il segnalatore dell’angolo cieco attivo anche in uscita dal parcheggio.

Prezzi da 36.950 euro per l’allestimento business

I prezzi per Megane Sporter hybrid E-Tech 160 partono da 36.950 euro per l’allestimento Business. Mentre ci vogliono da 39.950 euro per la versione più sportiva, la R.S. Line.

Ovviamente si può accedere agli incentivi statali di 2.500 euro, o 4.500 euro in caso di rottamazione di un vecchio veicolo. L’offerta di lancio prevede per gli acquisti con finanziamento una rata da 249 euro al mese e un anticipo di 5.850 euro.

Ad accompagnare le aziende nella transizione energetica e a contribuire allo sviluppo della loro attività, inoltre, Renault ha recentemente creato Elexent, una nuova società che all’interno del gruppo propone un servizio di supporto a 360° per facilitare la realizzazione di infrastrutture di ricarica delle flotte di veicoli elettrici ed ibridi plug in.

«Dopo i costi e l’autonomia dei veicoli, Elexent elimina un altro grande ostacolo all’elettrificazione delle flotte: la ricarica. Facilitando i progetti nelle aziende, il Gruppo Renault rafforza la sua strategia di accompagnamento degli operatori professionali nella transizione energetica e nella democratizzazione dell’elettrico», spiega Gilles Normand, direttore veicoli elettrici e servizi di mobilità del Gruppo Renault.

In sostanza, dalla consulenza alla progettazione, fino all’installazione, alla gestione e alle strategie di ottimizzazione energetica, Elexent semplifica l’iter alle imprese e ai professionisti con soluzioni chiavi in mano, anche in ambito paneuropeo, diventando l’unico interlocutore. Novità niente male anche alla luce degli incentivi statali, come la detrazione fino al 110% per chi decide di dotarsi di colonnine.

Approfondisci sulla gamma Renault E-Tech hybrid.

Megane eVision: nel futuro anche elettrica al 100%

Per ora è solo un prototipo, ma in futuro Megane sarà anche Bev, ossia esclusivamente elettrica. A quanto pare, si parla già del prossimo anno.

Ad annunciarlo il presidente e Ceo del Gruppo, Luca De Meo, che ne ha fornito alcuni dati principali. A partire dala piattaforma elettrica su cui nascerà – la Cmf EV – e la lunghezza di 4,21 metri. La promessa è quella di ottenere un’auto decisamente compatta, con un’autonomia Wltp di 450 km. La Megane eVision avrà un motore da 220 CV (160 kW) e un pacco batterie da 60 kWh.

Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione e immagine di Renault Italia, spiega la nuova Megane Sporter

Nuova Fiat Panda
Precedente

La nuova Fiat Panda e la nuova Tipo: Sport e Cross per due evergreen

Toyota Rav4 plug in hybrid
Successivo

RAV4 plug in hybrid in aprile in concessionaria, Toyota apre le vendite