AutoEventiSguardo sul futuro

Dal GP di Monza le novità del biscione: svelate Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Tonale

Arriva con il Gran Premio d’Italia l’annuncio del restyling di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Occasione quella del Gp di Monza per i manager del biscione di ufficializzare anche la produzione dell’attuale concept Tonale, presentato al Salone dell’auto di Ginevra.

«Il Quadrifoglio continua ad essere nei nostri cuori: oggi possiamo dare l’annuncio del restyling di Giulia e Stelvio a novembre, e della produzione ufficiale della Tonale per il 2021, con cui il brand tornerà a tutti gli effetti ad avere il ruolo che aveva e che gli spetta», commenta Alberto Cavaggioni, a capo di Alfa Romeo Emea.

Restyling Alfa Romeo Stelvio, Giulia, Tonale: come cambieranno le ammiraglie

Giulia e Stelvio miglioreranno dal punto di vista dell’infotainment: sarà più ricco e mostrerà una grafica rinnovata con cui potersi interfacciare più facilmente. Una seconda generazione finalmente in grado di connettersi al web e migliorare la vita di bordo di chi è molto tempo in auto.

Non per ultimo, le auto incrementeranno anche i sistemi di guida assistita. Secondo rumors, tra le novità per Giulia e Stelvio, non mancheranno anche delle motorizzazioni mild hybrid: ottima leva per risollevare le vendite Alfa Romeo che hanno segnato -42,4% nel primo semestre 2019 a livello europeo e -50,53% a livello italiano.

Cavaggioni ha parlato anche di Tonale. «Sarà un modello importante. Il primo Suv compatto del Biscione e il primo plug-in ibrido. Resteranno uniche le caratteristiche emozionali e del piacere al volante».

Il Gran Premio è la nuova rampa di lancio dei progetti della Casa

Che la sportività sia sempre stata nel DNA Alfa non è una novità. Ma le notizie sulle prossime news di settore quest’anno sono arrivate proprio dal museo storico del marchio ad Arese, nel momento in cui ha aperto i battenti in pompa magna per festeggiare il Gran Premio di Italia. Qui sono state svelate le monoposto pronte a correre in pista con il tricolore sopra, chiamate Giulia e Stelvio. Il racing lavora a stretto contatto con il marchio e non fa che ribadirlo per mettere nero su bianco che sulle prossime flotte in commercio la tradizione non cambierà.

«Mettiamo il guidatore al centro. Le auto stradali non saranno delle monoposto ma diamo a chi è al volante il piacere di guidare. Un’Alfa Romeo non ti guida, “si guida”. Nessun’altra auto è in grado di dare queste sensazioni», conclude il manager.

Il lancio pubblicitario delle Model Year 2020 sarà affidato a Kimi Räikkönen e a sua moglie Minttu Räikkönen, protagonisti di una mini-serie di 5 spot tv. Un progetto che – promettono – metterà in evidenza le novità dei modelli. Esperimento già fatto in occasione delle serie speciali Alfa Romeo Racing di Giulia e Stelvio: Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi furono ripresi sul circuito di Balocco durante le loro performance adrenaliniche.

 

Nella foto di apertura, l’Alfa Romeo Racing nella speciale livrea Monza GP 2019. L’aspetto più saliente della monoposto, che domenica sarà in gara, risiede nel tricolore che campeggia sugli alettoni e sottolinea il senso di appartenenza nazionale del marchio Alfa Romeo

ford puma
Precedente

Ford Puma Titanium X al debutto in pubblico: crossover con gli optional premium

alixpartners
Successivo

AlixPartners, ecco quanto costa l'elettrificazione all'automotive